Notizie
Categorie: Nazionali - under 17

Lazio, a Genova oltre le gambe serve la testa

I ragazzi di Ruggeri dovranno affrontare la terza sfida in una settimana e per questo solo le gambe non basteranno



Ruggeri, Lazio (@DeCesaris)

Terza fatica in una settimana per la Lazio, che dopo la partita casalinga col Sassuolo e il recupero della gara con l'Empoli, volerà a Genova per un match che si preannuncia complicato per i ragazzi di Ruggeri. Le fatiche delle due sfide precedenti potrebbero infatti venire a galla. Partite dure, contro due dirette concorrenti per i playoff e che hanno sicuramente tolto energie fisiche e mentali alla Lazio. Il Genoa dal canto suo non ha disputato la prima giornata per il turno di riposo, mentre nell'esordio stagionale ha subito un pesante 4-0 in casa della Juve. Quello di Domenica sarà il primo match casalingo per i rossoblù, che sicuramente vorranno fare bene per trovare i primi punti stagionali. Trasferta complicatissima quindi per la Lazio, che però non deve pensare alla fatica, ma solamente a giocare. Perchè se i biancocelesti giocano come hanno fatto in queste prime due uscite stagionali il Genoa può poco. Rugerri probabilmente riproporrà il classico 4-2-3-1, ma forse gli interpreti saranno diversi da quelli che hanno pareggiato 4-4 ad Empoli. Non pensare alla fatica quindi, questo deve essere lo slogan col quale approcciarsi ad una sfida che è già pesantissima.