Notizie
Categorie: Nazionali - Under 16

Lazio, una squadra più offensiva simbolo del sacrificio

I biancocelesti con la crescente fiducia in loro stessi hanno optato per un calcio più offensivo, non per questo sbilanciato



Squadra schierata Under 16 @DeCesaris

Inserite le marce alte, ora si può spingere. Basta toccare i freni, finalmente è l'acceleratore il pedale da consumare. I sei risultati utili consecutivi hanno dato una nuova spinta al gruppo di Alboni, che ha avuto in queste settimane il coraggio di spingersi un passo in avanti verso quel calcio offensivo che questa squadra interpreta alla meraviglia. Il passo è un cambio di modulo, che può sembrare una virgola in mezzo ad una pagina, ma che invece fa capire quanto questa squadra stia facendo importanti progressi. Un centrocampo dove la qualità non è più un tabù, bensì la caratteristica imprescindibile. Un attacco a due, che da diverse settimane è supportato da un trquartista. Ruolo rivestito alla grande da Napolitano, il più tecnico tra i giocatori a disposizione di Alboni. Ma soprattutto il giocatore che più di tutti dà ritmo alla manovra offensiva della squadra biancoceleste. Un punto fermo in questo periodo. Periodo nel quale ha trovato molto spazio anche Legnante, che a forza di prestazioni positive ha conquistato la completa fiducia del mister e un ruolo da non sottovalutare nello scacchiere in campo. Un centrocampo che vanta Rossi, Tallini e Marafini, in un mix di tecnica e corsa che riesce a dare equilibrio nonostante i tanti giocatori dalle spiccate dote offensive. Una cosa resa possibile solamente dalla convinzione che correndo uno per l'altro si può andare lontani. Il sacrificio come base per un calcio offensivo, solo tutti uniti si può andare lontano, imponendosi contro tutti.