Notizie
Categorie: Calcio a 8

Lega Calcio a 8, parola ai presidenti Di Curzio e Loffreda

Terminata la presentazione della nuova stagione calcistica della Lega Calcio a 8, abbiamo voluto raccogliere le sensazioni dei due deus ex machina della kermesse



Terminata la presentazione della nuova stagione calcistica della Lega Calcio a 8, abbiamo voluto raccogliere le sensazioni dei due deus ex machina della kermesse, ovvero Alessio Di Curzio e Fabrizio Loffreda.


Alessio Di Curzio fondatore della Lega Calcio a 8

Le Novità Alessio Di Curzio non vuole fermarsi. Il fondatore della Lega Calcio a 8 ha un solo obiettivo: far crescere sempre di più il movimento: "Grazie alla partecipazione al mondiale in Brasile ci stiamo affermando anche a livello nazionale - afferma di Curzio - A fine settembre saremo presenti con la Nazionale alla Word Cup 7 2019 a Roma e siamo molto felici. Per quanto riguarda il campionato, invece, quest'anno abbiamo aumentato il numero delle partecipanti con le squadre che passeranno da 12 a 16. La nostra filosofia è sempre la stessa: la battaglia sportiva inizia con l'entrata in campo e finisce con il triplice fischio del direttore di gara". Alessio Di Curzio parla dell'altra grande novità in vista della nuova stagione, ovvero la partecipazione di Francesco Totti con la sua Totti Sporting Club: "L'ingresso di un campione del calibro di Totti nella nostra competizione cosa ci rende orgogliosi e felici.  Molti giocatori dopo aver smesso di giocare a livello professionistico si sono affacciati al mondo del calcio a 8 (Tommasi, Tonetto. Perrotta, Aldair, ndr), ma Francesco è il simbolo della città di Roma. Una scelta che farà aumentare sicuramente la popolarità di questo movimento.


Cooperazione Fabrizio Loffreda, fondatore della Lega Calcio a 8 insieme a Di Curzio, ci parla delle sinergie che si sono create in questi anni con FIM e OPES: "Dobbiamo ringraziare - dichiara Loffreda - Grazie a loro siamo cresciuti in modo esponenziale. La OPES ci sta aiutando molto dal punto di vista istituzionale e ci ha accompagnato anche nella creazione della rappresentativa. La FIM, invece, ci ha messo a disposizione un campionato nazionale per poter competere anche a livello internazionale. Il Lazio? Una regione virtuosa poichè è quella che ha avuto la maggior crescita a livello di numeri. Tuttavia, anche altre regioni si stanno avvicinando come Lombardia, Veneto e Piemonte".