Notizie

Maccaroni canepinesi: dal 29 giugno c'è la sagra

Conosciuti come "fieno canepinese" il piatto di pasta del borgo della Tuscia delizierà i palati per ben cinque giornate



Un piatto di maccaroni

Canepina, paese nel cuore della Tuscia viterbese, nei giorni 29,30 Giugno e 1,6,7,8 luglio organizza la sesta sagra del suo piatto principe, i Maccaroni meglio conosciuti come Fieno canepinese Si tratta di una pasta sfoglia all’uovo fatta in casa, dalle massaie canepinesi, così sottile da sciogliersi in bocca, divenuta famosa anche a livello nazionale. La ricetta originale, che viene tramandata da generazione in generazione, prevede l’utilizzo di uova e farina e un laborioso procedimento: si prepara una sfoglia molto sottile che dopo essere stata arrotolata su se stessa, viene tagliata molto stretta e lasciata asciugare per un giorno. La ricetta tradizionale vede utilizzare come condimento il sugo a base di carne tritata condito con pecorino, ma poiché questa pasta è veramente speciale, la si può mangiare in moltissimi altri modi. Nei due weekeend della sagra, promossa dal Comune ed organizzata dalla Pro Loco e dall’AVIS di Canepina, sarà possibile degustare questo splendido piatto in tre diverse varianti: 1) Maccaroni al Ragù; 2) Maccaroni ai Funghi Porcini; 3) Maccaroni all’Ernestina; il tutto accompagnati da eventi musicali dal vivo, giochi per bambini presso il piazzale 1 maggio e visite guidate alla scoperta di questo piccolo borgo del viterbese. Il sabato sera la novità sarà rappresentata da un menù fisso per assaporare al meglio le 2 varianti di fieno più apprezzate negli scorsi anni.