Notizie
Categorie: Cronaca e cultura

Monte San Biagio: in provincia di Latina è nata la prima "Biblioteca all'aperto" del Lazio

L'idea, che riprende schemi già adottati in Slovenia ed in Olanda, è del tutto inedita nel nostro Paese: partire da ieri, anche la nostra regione sposa tale iniziativa, che si fonda sul binomio natura-cultura



L'abitato di Monte San Biagio


A volte anche i propositi più chimerici ed i voli di fantasia più arditi possono diventare realtà: ed è ancora più bello quando questo accade nei piccoli centri della provincia. E' il caso di Monte San Biagio, piccolo centro pontino, dove da questa settimana è possibile leggere, studiare ed approcciare alla cultura direttamente stando a contatto con la natura e le sue bellezze: da ieri, mercoledì 11 maggio hanno preso il via le giornate dedicate alla "Biblioteca all’aperto", iniziativa con cui si riprende uno schema già adottato all'estero - basti pensare agli esempi di Lubiana in Repubblica Slovena, oppure all'Olanda dove ormai il trend è diffusissimo) ma del tutto inedito in Italia, specie a Latina e provincia. Da ieri però non è più così: il rituale taglio del nastro di ieri mattina ha segnato un vero e proprio taglio con il passato ed il passaggio ad una fase nuova. Così, dopo la cerimonia di inaugurazione, a cui hanno presenziato i piccoli alunni della scuola elementare di Monte San Biagio, si è svolto un incontro sul tema del viaggio, inteso tanto in senso fisico quanto psicologico. Inoltre, ogni bambino con questa iniziativa avrà un libro a cui dedicarsi e che leggerà nel corso di incontri successivi (18-19-25-26 maggio). In più si potrà usufruire della Biblioteca stessa ogni domenica, dalle ore 15:30 alle 17:00, cominciando dal prossimo 15 maggio: si potrà portare un libro da casa oppure usufruire di quelli presenti in loco, gustando non solo il piacere della lettura, ma anche la bellezza del posto ed il fascino della sua natura. Questi appuntamenti saranno preludio di un più corposo programma estivo, che prevederà serate e presentazioni di libri realizzati da autori locali. Piena soddisfazione da parte dell'Associazione Sughereta Villa San Vito, presieduta da Ilaria D’Ambrosio, che ha promosso fortemente l'iniziativa, certa che questa idea possa giovare non solo ai più piccini ed alle scuole che essi frequentano, ma aprire anche la mente degli adulti, spingendoli ad un maggiore interesse verso i libri, la natura e la cultura.