Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Monte Savoia e Banca Cambiano insieme per la legalità

Importante sponsorship in arrivo per il Programma “Talento & Tenacia - Crescere nella Legalità”.



Le maglie del Montespaccato con il logo di Banca Cambiano

La Banca Cambiano, nata nel 1884 e prima Bcc a trasformarsi in SpA avvalendosi della normativa nazionale sul cosiddetto “way out”, ha deciso di sostenere le attività sportive a valenza sociale promosse da Asilo Savoia ed in particolare la squadra del “Montespaccato Savoia”. L'identità della Banca Cambiano è costruita su valori forti e condivisi che ben si attagliano a quelli che costituiscono l’essenza di “Talento & Tenacia”. Consapevole dell'importanza dell'attività nel territorio, la Banca Cambiano che dal 2017 opera anche a Roma, promuove infatti uno stile di crescita attento alla solidità patrimoniale e finanziaria, alla sostenibilità dei risultati nel tempo e alla creazione di un circolo virtuoso basato sulla fiducia che nasce dalla soddisfazione dei soci e dei clienti, dal senso di appartenenza dei collaboratori e dalla vicinanza ai bisogni della collettività e del territorio. Questa filosofia dei valori, dell'agire per il bene comune, per l'economia e non per la logica del profitto, ha permesso alla Banca di occupare uno dei primi posti del sistema bancario nazionale per indici di produttività, efficienza e solidità patrimoniale, ed essere la prima Bcc a trasformarsi in S.p.A. avvalendosi delle way out prevista dalla riforma. Di spalle Gambale, a destra MastrosantiEntrambe realtà basate su un solido passato e fortemente decise a investire nel futuro Asilo Savoia e Banca Cambiano  grazie a “Talento & Tenacia” incrociano le rispettive bellissime storie incontrandosi ed impegnandosi insieme sul tema della valorizzazione delle attività sportive a fini sociali e comunitari. “Con questa importante partnership - ha dichiarato il Presidente Massimiliano Monnanni - “Talento & Tenacia” fa un ulteriore passo avanti nel processo di strutturazione e sviluppo organizzativo e societario. La reputazione e l’affidabilità unanime che viene riconosciuta all’Asilo Savoia e al nostro Programma svolge un ruolo determinante nell’attrazione di qualificati e primari interlocutori istituzionali e imprenditoriali, il che conferma come si possa fare sport dilettantistico e a valenza sociale con successo e nel pieno rispetto dei principi di trasparenza e legalità”. “La Banca Cambiano, da sempre attenta ai bisogni dei propri clienti e alle necessità del territorio nel quale opera, porta avanti la propria attività di banca nel territorio da oltre 140 anni sempre nel primario rispetto delle norme e sotto l’egida di un comportamento connotato dal primario valore dell’etica; la fiducia che i nostri clienti ripongono nella Banca e la conseguente intensa fidelizzazione che abbiamo instaurato con la nostra clientela, afferma il Direttore Generale dott. Francesco Bosio, rappresenta un patrimonio inestimabile che solo una condotta da sempre improntata al rispetto dei principi di legalità ha reso possibile mantenere immutata nel tempo. Da questo la nostra vicinanza al Montespaccato Savoia è stata tanto naturale quanto istintivo perché immediatamente percepita come una naturale prosecuzione della nostra quotidiana attività”. Per sottolineare l’importante sodalizio, il “Montespaccato Savoia” riporterà sulle maglie da gara il logo della Banca.
Gambale a sinistra, Mastrosanti mostra la maglia
Di seguito si riporta una breve nota informativa sulla Banca Cambiano.

Banca Cambiano nasce il 20 Aprile 1884 come Cassa Cooperativa di Prestiti per libera iniziativa di un gruppo di ventuno privati cittadini ed eminenti personalità, come l'ingegnere Vittorio Niccoli, che la costituiscono con una sede a Cambiano, nel comune di Castelfiorentino, in provincia di Firenze. Una novità assoluta di gestione del risparmio, fondamento per un agire finanziario eticamente corretto, al servizio della comunità. E' per la Banca e il territorio l'inizio di un cammino lungo oltre centotrent'anni.Il primo gennaio 2017 Banca Cambiano 1884 diventa S.p.A. e raccoglie il testimone dalla Banca di Credito Cooperativo di Cambiano, richiamandone nel nome l'anno di fondazione. Con la legge di riforma delle Banche di Credito Cooperativo (legge n.49/2016), la BCC di Cambiano ha dato una nuova prospettiva alla decennale storia di autonomia, risalente ad oltre quarant'anni, ed ha conferito la propria azienda bancaria alla Banca AGCI che ha assunto la nuova denominazione di Banca Cambiano 1884 S.p.A.Tale operazione ha rappresentato il primo caso a livello nazionale di uscita ( cosidetta "way out") dal mondo del credito cooperativo previsto dalla legge per le Bcc che detenevano un patrimonio superiore ai 200 milioni di euro.Il percorso ha avuto luogo con una complessa operazione societaria, che ha ottenuto l'assenso da parte della Banca Centrale Europea e della Banca d'Italia ed ha riportato il voto unanime dei soci e si è concluso con il conferimento di tutti gli asset attivi e passivi della Bcc di Cambiano a decorrere dal primo gennaio 2017 a Banca Agci S.p.A., banca giovane e dinamica, erede delle migliori tradizioni del mondo cooperativo, e attiva sulle piazze di Torino, Bologna e Roma.La mission della Cambiano non cambia. Il mix "tradizione-innovazione" e "socialità-mercato" aprirà nuove opportunità di crescita, senza inseguire le sirene della finanza ingannevole. Cambiano continuerà ad essere sempre di più e sempre meglio una banca ben radicata nel territorio al servizio dell'economia reale: una banca amica, una banca che sa ascoltare e che sa sostenere chi merita il credito e chi cerca di mettere in sicurezza il proprio risparmio.