Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Monte Savoia, Sismondi: "Tra noi una competizione positiva"

Il capitano degli azzurri analizza l'ultima settimana tra impegni di Coppa e campionato. Domenica arriva la Boreale



Sismondi

Settimana intensa per il Montespaccato Savoia con i ragazzi di Fabrizio Ferazzoli in campo praticamente ogni tre giorni. Domenica scorsa la trasferta di Anzio, poi il match di Coppa Italia con il Villalba e tra due giorni di nuovo il campionato con l'impegno casalingo contro la Boreale Don Orione. A fare il punto della situazione in casa azzurra è il capitano Bruno Sismondi, che parte dal successo contro i tiburtini nell'andata degli ottavi di finale. “Mercoledì abbiamo disputato una bella prestazione, giocando con il giusto atteggiamento dall'inizio. Abbiamo cambiato il modo di approcciare le gare e stiamo migliorando molto sotto questo aspetto. Nel primo tempo potevamo anche arrotondare maggiormente il punteggio ma alla fine va bene così, il 3-1 ci dà ottime possibilità per il passaggio del turno anche se al ritorno non andremo lì da loro per gestire il risultato ma al contrario giocheremo comunque la nostra partita”. Domenica il Montespaccato sarà di scena ancora al Don Pino Puglisi contro la compagine biancoviola. “Affronteremo questa partita con lo stesso atteggiamento delle altre - prosegue Sismondi - In questo campionato ogni gara sarà dura e tutte andranno giocate sul campo. Anche con la Boreale saranno 90-95 minuti di agonismo. Pensiamo soltanto a fare bene”. Il difensore è tornato a giocare in campionato nell'ultimo turno e riguardo il suo stato di forma afferma: “Purtroppo mi sono infortunato prima dell'inizio della stagione, ma ora sto meglio e lotterò per riprendermi il posto da titolare. In ogni caso, anche chi ha giocato al mio posto o che giocherà in seguito è stato e sarà all'altezza della situazione. Abbiamo una rosa ampia e tra noi c'è sana competizione. Fa bene questa concorrenza perché ci fa rimanere sempre sul pezzo”. Infine, il giocatore uruguagio conclude con un accenno sull'iniziativa dello scorso martedì all'Accademia degli Autismi. “Insieme a Tabascio abbiamo passato una bellissima mattinata con questi ragazzi che purtroppo hanno delle grandi difficoltà. Li abbiamo fatti giocare a calcio ed è stato emozionante. É bello partecipare ad eventi del genere, ci fanno comprendere la vita in modo diverso e lo facciamo sempre con immenso piacere”.