Notizie
Categorie: Promozione - Dilettanti

Munaretto "Quando torneremo la sconfitta sembrerà un lusso"

Il pensiero del presidente del Fiumicino Simone Munaretto sulla sospensione dei campionati



Simone Munaretto

Per chi non lo conosce può ad una prima occhiata sembrare un burbero, ma in realtà Simone Munaretto, è un uomo di profonde passioni e convinzioni. Se mai siete passati per il Garbaglia lo avrete visto sempre circondato dalla sua famiglia allargata, il Fiumicino, che fa circolo attorno al suo numero uno, o più semplicemente gli corre incontro per un saluto. Tra le passioni di Simone Munaretto c'è senza dubbio il calcio, quello dilettantistico, dato che di quello più in alto ha smesso di interessarsi da tempo, anche da semplice tifoso. Il Fiumicino come unica fede e progetto da seguire, che in questi giorni sente molto più forte, come racconta in queste brevi righe che descrivono la sua giornata prima e dopo una partita dei rossoblù"L’ odore dell’erba. La puzza delle magliette buttate in terra, Bartolo che le raccoglie brontolando ricordando la sua età, le pacche sulle spalle di quando poteva andare meglio, gli abbracci di quando i tre fischi finali ci regalano la vittoria, le urla al guardialinee, le corse sotto la rete come fosse la Serie A, i bambini che giocano sotto la tribuna. Si vince o si perde in fondo è sempre festa, i saluti dei soliti... Quanto manca tutto questo? E quanto mancano le cose più semplici ma alla fine più importanti, milioni di cose che seppellisco sotto l’ansia di andare avanti, di correre, di inseguire qualcosa che non sappiamo cos'è. Che questa brutta esperienza ci restituisca alla vita migliori, disposti a sorridere ed abbracciarci sempre, memori di quando volevamo e non potevamo farlo. Memori che quello che la vita ci dona spesso è gratuito come il sorriso di un bimbo, ma pur sempre un dono da saper apprezzare. Ci vedremo ancora su quelle tribune ed esulteremo ancora più forte alla vittoria, e sorrideremo alla sconfitta ricordandoci di quando anche quella fu un lusso"