Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Nardacchione sulla sirena! Lazio, pari col Montesilvano

I biancocelesti rimontano due volte gli abruzzesi al PalaGems, decide la sfida un tiro dal limite a 8'' dalla fine



LAZIO-MONTESILVANO 2-2


LAZIO Patrizi, Gioia, Cittadini, Fortini, Pacheco, Nardacchione, Perri, Schirone, Pilloni, Juninho, T. Chilelli ALLENATORE Mannino


MONTESILVANO Dal Cin, Bordignon, Francini, Di Risio, Burato, Eric, Morgado, Rosa, André Ferreira, Rocchigiani, Pasculli, Ortega ALLENATORE Ricci


MARCATORI  13'50'' pt André Ferreira (M), 16'46'' T. Chilelli (L), 19'32'' Burato (M), 19'52'' st Nardacchione (L)

Tiziano Chilelli esulta dopo il momentaneo 1-1


La Lazio getta il cuore oltre l'ostacolo e impatta il match con il gol di Dario Sebastian Nardacchione a 8'' dalla sirena. Con questo punticino Gioia e compagni agganciano il Napoli a quota 13.


Primo tempo Venti minuti piacevoli al PalaGems, col Montesilvano che chiude avanti due reti ad una. La prima occasione la crea Pol Pacheco che, ricevendo la sponda di Nardacchione, calcia a lato di un soffio. Risponde la squadra di Ricci che, con Eric prima e Mati Rosa poi, si divora due grandi occasioni. Al decimo ancora Mati Rosa impegna severamente Patrizi, prima di un paio di chance create dalla Lazio con Perri e Nardacchione. Il match si sblocca a 6' dalla fine, con André Ferreira che vince vince un rimpallo al limite e fulmina Patrizi per l'1-0. La Lazio risponde alla grande trovando l'1-1 con Tiziano Chilelli: il più giovane della famiglia alessandrina batte Dal Cin con un colpo di testa ravvicinato. Quando la partita sembra poter girare, però, il Montesilvano ritrova il vantaggio: lancio di Bordignon, sponda di Eric e rete di Burato a 30'' dall'intervallo.

Secondo tempo Ripresa molto bloccata, partita equilibrata e poco spettacolare, meno godibile rispetto alla prima frazione di gioco. Al terzo, bella combinazione biancoceleste con il ribaltamento di fronte di Perri e la palla di Nardacchione che libera Cittadini: il tiro del giocatore argentino è parato da Dal Cin. Passano i minuti, le occasioni latitano e così arriviamo direttamente al quindicesimo, quando Patrizi è costretto a neutralizzare un uno contro uno di Mati Rosa. A 3' dalla fine Mannino si gioca il tutto per tutto col portiere di movimento e la grande occasione capita sui piedi di Rocha, ma Dal Cin sembra insuperabile. Con la forza della disperazione la Lazio si lancia nell'ultima ripartenza, Pacheco trova Nardacchione che dal limite dell'area indovina l'angolo per il 2-2 definitivo. La Lazio strappa un punto che permette ai capitolini di agganciare il Napoli a quota 13 punti, portandosi a tre lunghezze dal Corigliano.