Notizie
Categorie: UNDER 14 DIL. - Giovanili

Ostiamare, Pasqualini: “Si adottino linee guida chiare”

Il tecnico lancia un messaggio ben chiaro: “Ricominciare e poi fermarsi nuovamente equivale a far morire il calcio”



Manuel Pasqualini

Manuel Pasqualini, allenatore alla guida dell’Under 14 ha evidenziato le sue sensazioni post quarantena, lasciando trasparire le difficoltà dei ragazzi nell’accettare questa decisione: “Sono molto dispiaciuti per come si è conclusa la stagione. Sono rassegnati ed amareggiati per quello che avevamo costruito insieme e che non abbiamo potuto terminare. Capiscono l’importanza di questa epidemia e con le difficoltà del caso cercano di accontentarsi del loro spazio dove allenarsi.” Il tecnico si è poi soffermato sulla stagione appena trascorsa: “ Io sono molto carico, il calcio manca a tutti. Mi trovo molto bene all’Ostiamare, ho uno splendido rapporto con loro e non vedo l’ora di rincontrarli. Mi hanno fatto sentire parte di questo progetto. Voglio menzionare soprattutto Luciano Migliarucci, allenatore in seconda, con cui ho vissuto quest’avventura e condiviso gioie e dolori quest’anno.” Con la nota ufficiale della LND, la stagione 2019/20 si è definitivamente conclusa. Pasqualini, ora chiede chiarezza, lanciando anche qualche proposta interessante: “Io sono un docente di Scienze Motorie e stare lontano dai ragazzi è davvero difficile. Ricominciare è possibile solo in massima sicurezza. Abbiamo bisogno di protocolli chiari ed adatti che non facciano fermare il calcio una volta ripartito. Vedo tanti ragazzi giocare nei parchi e correre per strada. Non sarebbe meglio farli allenare in campo? Si parla di responsabilità oggettive. Per loro è anche un periodo di transizione, dove ogni anno non sanno se cambiare squadra o no. La massima sicurezza è quindi l’aspetto vincolante. Per le sorti di questa stagione, chi prende decisioni ha un compito importante: fare il male minore accontentando tutti. Sarebbe giusto per chi si trova nei regionali o nei provinciali, nelle prime posizioni, partecipare al campionato superiore. Come sarebbe ingiusto relegare squadre con così tante giornate ancora da disputare.”