Notizie
Categorie: UNDER 19 DIL. - Giovanili

Ottavia, Federici "Dura ripartire, ma ora conta altro"

Il tecnico azzurro dice la sua sulla sospensione dei campionati a causa dell'epidemia di Coronavirus che ha investito l'Italia



Mirko FedericiUn campionato Regionale conquistato con pieno merito nella passata stagione ed una nuova avventura che stava dando comunque delle buone sensazioni in via delle Canossiane, quella messa in pratica da Mirko Federici ed i suoi ragazzi. Un campionato anche in chiave futura, visti i tanti ragazzi 2002 a far parte del gruppo dell'Ottavia. La corsa al momento è però ferma, forse solo rinviata. Intanto bisogna rimboccarsi tutti le maniche per fronteggiare questa situazione e fermare l'avanzata di un avversario invisibile, ma che fa molta paura. “La situazione che stiamo vivendo non è facile e forse inizialmente abbiamo sottovalutato l'aggressività di quest'epidemia. Credo che molte persone quando si tornerà alla normalità inizieranno ad apprezzare anche le cose più semplici che ora ci sono negate e questo sicuramente cambierà anche molti atteggiamenti all'interno del mondo del calcio. L'Ottavia è stata molto decisa nel fermare subito gli allenamenti dalla scuola calci alla prima squadre e quindi noi siamo in pausa dal 5 marzo. Peccato. Perché nonostante qualche sconfitta di troppo eravamo in un buon momento ed eravamo convinti di finire in crescendo il campionato. Sono in contatto con i ragazzi e ho dato loro un programma di allenamenti che però devono assolutamente eseguire nel rispetto di tutte le limitazioni ad oggi in essere, perché la salute viene prima di tutto. Sinceramente non penso che riusciremo a concludere la stagione, ma in questo momento penso che sia l'ultimo dei problemi”.