Notizie

Codice di condotta

Gazzetta Regionale ritiene fondamentale che i suoi giornalisti rispettino le regole e il valore etico dell'informazione. Prima di iniziare ogni rapporto di lavoro, spieghiamo dettagliatamente agli apprendisti giornalisti il corretto comportamento in ambito professionale e privato per collaborare con la nostra testata giornalistica.

La formazione professionale ed etica dei nostri giornalisti è una delle attività più importanti, nell'era digitale e dei social media, che rende ancora più responsabile il ruolo dell'informazione: affidabile, trasparente, indipendente. A tal proposito, i nostri giornalisti vengono formati con molta attenzione ed inoltre devono seguire corsi di aggiornamento forniti dalle istituzioni.


La nostra informazione si basa sulla libertà di espressione e critica, stabilita dalla Costituzione italiana, nel rispetto della verità, sempre verificata. Questo è il nostro processo di pubblicazione: ricercare le notizie, verificare i fatti, elaborare e pubblicare le notizie. È dovere dei nostri giornalisti correggere gli errori commessi nella pubblicazione di notizie. I nostri giornalisti devono essere onesti e leali, quindi correggono autonomamente le notizie inesatte (anche parzialmente), senza che la persona offesa dia un input.


I nostri giornalisti sono autorizzati ad avere rapporti per ottenere notizie dalle loro fonti, mantenendo il segreto professionale come stabilito dalla Convenzione europea dei diritti dell'uomo. I nostri giornalisti sono tenuti a promuovere la fiducia tra stampa e lettori, ad essere promotori di solidarietà tra colleghi anche di altre testate.

Le nostre informazioni sono principalmente sportive, quindi i nostri giornalisti frequentano campi di calcio dove a volte si verificano violenze. In questo senso ci impegniamo a diffondere notizie di pubblico interesse, evitando espressioni aggressive per non generare ulteriore disordine, dissociandoci da episodi di violenza, non offenda le persone, tuteli i minori e le fasce più deboli.


Gazzetta Regionale si occupa anche di calcio giovanile, pubblica informazioni su persone minorenni. È necessario svolgere la professione con grande attenzione ai minori, soggetti che rischiano gravi danni a causa di informazioni errate. Per ogni evento di cronaca che non sia legato all'attività sportiva, i giornalisti di Gazzetta Regionale sono tenuti ad osservare tutte le norme della legge italiana a tutela dei minori. L'anonimato del minore è garantito per i fatti che possono in qualsiasi modo danneggiare la sua persona, evitando tutti gli elementi che possono identificarlo. Il minore non è mai coinvolto direttamente se il suo coinvolgimento può danneggiare la sua persona.