Notizie
Categorie: Giovanili - UNDER 19 DIL.

Pascucci adesso punta in alto "Pro Roma, non fermarti"

Più solida e meno "giovane" rispetto al girone d'andata, la formazione giallorossa ora ha un solo obiettivo in testa...



E' arrivato il momento di spingere ancora più forte, anche se in realtà il Pro Roma non si è mai fermato.  La vittoria di Fiumicino ha dato un nuovo slancio alla classifica dei giallorossi che hanno rinforzato il secondo posto ed hanno iniziato a firmare l'ipoteca per il secondo passaggio consecutivo alla post season.

Fabrizio Pascucci in panchina ©Lori


Come l'anno scorso, anche in questa stagione a guidare l'under 19 del Vittiglio c'è Fabrizio Pascucci. Anche il tecnico sembra aver accresciuto il suo bagaglio rispetto al campionato precedente, ed ora ha una guida ancora più sicura per i suoi tanto è che, come ogni vincente che si rispetti, adesso non vuole più che si guardi indietro. Il vantaggio sul terzo posto è arrivato a 7 punti, quello sul quarto addirittura a 13. L'obiettivo nuovo del Pro Roma è ora quello di rimanere in scia del Tor di Quinto. Con lo scontro diretto fissato alla penultima giornata, i giallorossi hanno davvero l'obbligo di provarci fino in fondo. "La sfida di Fiumicino era importante e l'avevamo impostata per andarci a prendere l'intera posta. Sapevamo che la Romulea avrebbe trovato delle difficoltà contro il Civitavecchia, perché ci siamo passati anche noi perdendoci. Quindi abbiamo deciso di andare al Garbaglia per vincere e fortunatamente ci siamo riusciti. E' stato un turno più che positivo, perché ora dobbiamo cambiare ancora una volta pelle e mentalità. Il vantaggio sulle inseguitrici è tale che dobbiamo pensare a puntare chi è sopra di noi, il Tor di Quinto. Non sarà affatto un compito semplice, visto che parliamo della squadra campione d'Italia e che ha al suo interno delle grandi individualità"


La sfida dell'andata ha però detto che potete giocarvela... "Sì, vero. E' terminata in parità ed è stato un pareggio giusto. Il prossimo scontro diretto con loro lo avremo in casa e potrebbe essere un vantaggio. Dovremo essere bravi a mantenere questa distanza e se possibile accorciarla. Guardando il calendario, fra due settimane avranno uno scontro difficile con una squadra come il Savio, che non molla mai ed è guidata da un grande tecnico come Valentino Vergari. Noi dovremo essere bravi nel continuare a comportarci così. Lo dico sottovoce, sono tre partite che non subiamo gol e questo è il segnale di una squadra matura, molto di più rispetto al girone di andata. Prima scendevamo in campo in maniera più "sbarazzina". Adesso siamo concreti sin da subito e più equilibrati. Con questo passo le finali dovremmo riuscire ad archiviarle a breve, in modo tale da giocare con Romulea (al Roma, 17 Marzo ndr) e Tor di Quinto nella maniera più tranquilla possibile".