Notizie
Categorie: Dilettanti - Giovanili

Patentino obbligatorio: ecco come cambia il regolamento

Con il comunicato n.69 la FIGC ha rivisitato la normativa per ciò che riguarda il settore tecnico, con obblighi e deroghe per gli allenatori



Con il comunicato ufficiale n. 69, la FIGC ha rivisitato il regolamento del settore tecnico, in modo specifico concentrando l'attenzione ad obblighi e deroghe per gli allenatori. In tutte le categorie dilettanti, dalla Seconda alla Serie D, dovrà esserci un allenatore dotato di patentino di 1ª  categoria - UEFA PRO, di 2ª  categoria - UEFA A, allenatore di base UEFA B o allenatore Dilettanti Regionali. In caso nel quale il tecnico sia ancora sprovvisto di patentino, la deroga è applicabile soltanto se lo stesso si iscriva al primo corso utile per conseguire appunto l'abilitazione. Viene modificato anche il regolamento per quanto riguarda i settori giovanili ed anche qui, a partire da questa stagione, è stata resa obbligatoria la presenza di un allenatore di 1ª  categoria UEFA PRO, di 2ª  categoria UEFA A, allenatore di base UEFA B o allenatore Dilettanti Regionali anche se nelle categorie Juniores, Allievi e Giovanissimi. Per la Juniores Provinciale la regola sarà effettiva dalla stagione 2020-2021, mentre per i Giovanissimi Provinciali entrerà in vigore nella stagione 2019-2020. Sarà obbligatoria anche la presenza di un Responsabile Tecnico dell'Attività di Base, con qualifica di allenatore rilasciata dal Settore Tecnico per tutte quelle società che svolgono attività di Settore Giovanile e Scolastico in almeno una delle categorie di base. Inoltre, dal 2020-2021 le società che svolgono attività di settore giovanile o di scuola calcio devono tesserare almeno un allenatore dei portieri riconosciuto e in possesso di patentino. Tutte le società che non rispetteranno il nuovo regolamento verranno deferite e penalizzate. 


Clicca qui per leggere il Comunicato ufficiale