Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

Per la Nuova Cairate tre punti al ritorno in campo

Il team orange supera l'Atletico Tormarancia in un match condizionato dalla direzione arbitrale



Nuova CairateL' Atletico esce sconfitto dal sintex di Via Cairate 56 per 4-3 al termine di una gara giocata bene nel primo tempo e persa, di fatto, nel secondo quando ha incassato un parziale di 3-1. Le Foxes in vantaggio su calcio di rigore trasformato da Francescangeli Federico, raggiunti poco dopo e superati successivamente dall' Atletico; Olivieri neutralizza un rigore per gli ospiti, a lui i nostri complimenti. A riposo in svantaggio per 1-2 e con Francescangeli Federico espulso per proteste; Nuova Cairate irriconoscibile, meglio gli ospiti. Secondo tempo più aggressivo e tecnico, finalmente gli Orange mostrano le unghie ed agguantano il pareggio del 2-2 con Borras che sfrutta una palla disimpegnata non a dovere e poco dopo in  vantaggio 3-2 con Lo Faro abile ad incrociare un sinistro sul secondo palo. I ragazzi di Mister Zanini sembrano non arrendersi e quando meno te lo aspetti arriva il 3-3; ma ancora non è finita. Foxes in avanti, ci credono, il fraseggio Lo Faro-Santoni sembra funzionare ed arriva il 4-3 su discesa dalla fascia destra di Santoni che inventa una rete tutta sua! Lo Faro c'è. Da segnalare l' espulsione di  Mister Zoppi prima e Lucioli Jacopo dopo, per proteste nei confronti del direttore di gara. Sono le ore 16.13 quando il Direttore di gara manda tutti sotto la doccia. La classifica ora dice quota 24 pt, con 7 vittorie e 3 pareggi. Mister Zoppi non ci sta; a fine gara, nonostante la vittoria, si sfoga per un' espulsione nei suoi confronti "inventata" e per le decisioni che hanno cambiato l' andamento del match. "La squadra non è scesa in campo con la giusta determinazione ma molto contratta; sapevamo già che non era una partita facile. I ragazzi, però, hanno reagito alla grande nonostante il passivo nel primo parziale. Teniamoci stretti i tre punti, la squadra con le unghie e con i denti ha portato a casa il risultato ed ha fatto il proprio lavoro. Tecnicamente manca ancora qualcosina che stiamo cercando di colmare, ma posso affermare che abbiamo carattere da vendere e, di certo, non molleremo un centimetro fino alla fine del campionato; sappiamo con certezza qual'è la nostra forza e quali sono i nostri limiti. Un doveroso plauso anche ai nostri avversari che non ci hanno concesso troppe libertà. Purtroppo vorrei soffermarmi sulla direzione di gara, di molto sotto la sufficienza. Vorrei che gli stessi provvedimenti disciplinari presi nei confronti dei giocatori a volte fossero presi anche per i Direttori di gara. Dispiace dirlo ma non si è presentato affatto bene ed ha proseguito peggio; ha fatto rimostranze interamente "inventate" ed ha completamente sbagliato nelle scelte. Anche da prima della gara, l' approccio nella fase pre-partita non è stato dei migliori e, a pochi minuti dal termine, mi ha invitato a lasciare il terreno di gioco per aver "richiamato un mio giocatore". Non mi sembra corretto che il lavoro di una settimana, con sacrifici affrontanti dai ragazzi, dallo Staff tecnico e dalla Società siano vanificati da persone inadeguate a iniziare, condurre, terminare un incontro di Serie D. Senza voler trovare alibi alla prova non proprio brillante dei miei ragazzi e nel rispetto di tutto l' ambiente, mi sento di dover esternare tutta la mia amarezza per la condotta arbitrale; purtroppo il gioco in campo è stato penalizzato da una direzione di gara non all'altezza".

Partita probabilmente non facile da "digerire" per i 3 espulsi, tutti di parte Orange. Prima il capitano Francescangeli Federico, poi Mister Zoppi ed infine Lucioli Jacopo; tutti per proteste rivolte al direttore di gara. Conseguenze di un arbitraggio che si era dimostrato inadeguato fin dalle primissime battute di gioco, con errori che avevano ed hanno danneggiato entrambe le squadre. 

Vittoria dedicata al giovane Matteo Gargiulo, che proprio venerdì sera nella gara interna contro il Fiumicino 1926, cat. Juniores, ha riportato un brutto infortunio che ha reso necessario l' intervento dei medici in campo. Tutt' ora sotto osservazione e probabilmente prossimo ad un delicato intervento. Ora testa, gambe e preparazione verso l' insidiosa trasferta del prossimo turno, in casa del Futsal Academy.