Notizie

Ramogida presenta la Pibe de Oro 2.0: "Vogliamo ripartire"

Il direttore sportivo, autore di quindici colpi di mercato, ci parla della rivoluzione in atto in casa bianco celeste



Il ds Giuseppe Ramogida

Più che mai, la Pibe de Oro può dirsi pronta alla prossima stagione, per il cui inizio staff e giocatori staranno scalpitando. Il direttore sportivo, Giuseppe Ramogida, ha lavorato duramente per formare un gruppo competitivo, mettendo a segno ben 15 colpi, ma lo stesso promette che non si fermerà: “Ѐ in atto una rivoluzione. Vista la passata stagione, molto travagliata, non volevamo commettere lo stesso errore. Così, in accordo con il presidente e allenatore, Fabrizio Amato, abbiamo deciso di ringiovanire la rosa. Fino ad oggi sono tanti i giocatori nuovi, ma a settembre ne annunceremo altri. A quelli della vecchia guardia chiediamo di far ambientare al meglio i nuovi compagni, entrandoci in sintonia e riportando quel senso familiare che ci ha sempre contraddistinto”.


L’obiettivo è chiaro: “Creare un gruppo esperto e, allo stesso tempo, giovane, mentre, il traguardo che ci siamo posti sul campo è di fare un campionato di vertice, che ci consenta di tornare in Prima Categoria. Per questo motivo abbiamo scelto di puntare su alcuni ragazzi di giovane età, poiché, se dovessimo raggiungere la promozione, ci serviranno gli under”. Stando alle parole di Ramogida, in casa bianco celeste si stanno gettando le basi per una nuova era del club. “Noi «vecchi» abbiamo ripreso in mano la società. Si può dire che abbiamo dato vita alla Pibe de Oro 2.0: in passato sono stati commessi degli errori, ora vogliamo ripartire. Siamo innamorati di questi colori e per questo vogliamo portarli in alto, cominciando con la vittoria del prossimo campionato. Se dovesse arrivare – ha concluso il ds –, rifonderemo la Juniores, che per motivi economici ed organizzativi ci manca da due anni”. Il progetto bianco celeste sembra essere ambizioso, per vederlo in atto servirà solamente attendere l’inizio della stagione.