Notizie

Regine d'inverno: Girone I, Isola Liri e Guarcino sgomitano

Siamo ormai giunti al giro di boa e le classifiche di Prima Categoria si iniziano a delineare; scopriamo che aria si respira nei club campioni d'inverno



E’ tempo di tirare le somme in Prima Categoria. Ormai ci siamo lasciati alle spalle il girone d’andata e siamo pronti a ripartire verso la seconda parte di stagione che ci porterà a conoscere i verdetti definitivi. Per ora però sono tante le squadre a godersi il primato al giro di boa e proprio in onore di questo abbiamo deciso di intervistare delle figure di riferimento all’interno delle società per sentire che umore si respira all’interno del club.

Pro Calcio Isola Liri e Sport Virtus Guarcino sono appaiate al primo posto del girone


Nel girone I sono due le squadre a dividersi la prima piazza. Stiamo parlando di Pro Calcio Isola Liri e di Sport Virtus Guarcino, entrambe ancorate a quota 39 ed ancora imbattute in questo primo scorcio di stagione. A parlare per le due società sono i due direttori sportivi, rispettivamente Guido Bruno ed Alessandro Cianfrocca.


Tutte e due le squadre hanno chiuso il girone di andata con una vittoria; quali sono le vostre sensazioni arrivati a questo punto della stagione?


Bruno: "Ad inizio anno abbiamo allestito una squadra composta al 70% da ragazzi che facevano parte del gruppo la scorsa stagione in Seconda Categoria; sono dei ragazzi di assoluta qualità ma nemmeno nelle nostre più rosee previsioni ci saremmo potuti aspettare un cammino del genere. Dopo 15 giornate siamo il miglior attacco, la miglior difesa e di conseguenza la miglior differenza reti del girone, siamo davvero molto soddisfatti."


Cianfrocca: "Non ci aspettavamo minimamente di riuscire a combattere per il titolo, ma se siamo arrivati fino a questo punto è stato grazie ad anni ed anni di programmazione che finalmente stanno raccogliendo i primi frutti; speriamo di poter continuare così."


La squadra può riuscire a tenere questo passo anche nella seconda metà della stagione?


Bruno: "Siamo partiti pensando a tutto tranne che a vincere il campionato, ma ora siamo lì e vogliamo continuare a coltivare il nostro sogno. Abbiamo fatto operazioni di mercato anche in questa sessione di gennaio quindi, nonostante i diversi infortuni patiti, l'organico c'è ed è sufficiente; abbiamo fatto davvero un grande girone d'andata, proveremo ad emularlo e, perché no, a fare anche meglio in quello di ritorno."


Cianfrocca: "Se alla fine non dovessimo riuscire a portare il titolo a casa dobbiamo fare comunque il massimo per cercare di arrivare fra le prime tre; sarebbe un traguardo fantastico sia per la nostra società che per il nostro paesino composto da un migliaio di persone riuscire l'anno prossimo a giocare il campionato di Promozione."


Qual è la gara da ricordare tra queste prime quindici?


Bruno: "Anche se sembrerà strano quello che sto per dire, ma secondo me le nostre migliori prestazioni sono state quelle tre partite in cui non abbiamo vinto, cioè quelle con L'Atletico Pofi, il Principato di Colli ed appunto lo Sport Virtus Guarcino perché, in modo diverso, abbiamo dimostrato di avere tanto carattere e di saper reagire alle difficoltà."


Cianfrocca: "Ce ne sono state diverse che meriterebbero una menzione speciale ma, se proprio devo sceglierne una, la mia scelta ricade sulla gara prorpio contro la Pro Calcio Isola Liri in cui, anche se abbiamo subito la rete del pareggio a tempo praticamente scaduto, abbiamo dimostrato di potercela giocare su qualsiasi terreno di gioco."


Quella che ricorda con più rammarico?


Bruno: "Sicuramente quella contro la Pro Calcio San Giorgio dove stavamo vincendo e ci siamo fatti pareggiare al 94° minuto; sarebbero stati due punti in più che ci avrebbero permesso di stare in solitaria in testa alla classifica ma bisogna fare comunque i complimenti agli avversari che non hanno mai mollato e hanno conquistato un punto prezioso per la loro stagione."


Cianfrocca: "Parlare di rammarico mi sembra eccessivo perché una squadra che colleziona 12 vittorie e 3 pareggi in quindici partite di rimpianti deve averne ben pochi; l'unico neo che forse posso trovare è stato quello di aver subito la rete del pareggio nello scontro diretto con la Pro Calcio Isola Liri che ci avrebbe permesso di uscire dal loro campo con i tre punti."


Ormai avete incontrato tutte le squadre che militano nel vostro girone, quali sono quelle che più temete e che vi hanno fatto una buona impressione?


Bruno: "Devo dire che il nostro è un girone davvero molto equilibrato perché tutte le squadre sono attrezzate e ogni società, anche quelle nelle retrovie, possono togliere punti a tutte le altre. A livello qualitativo mi ha impressionato notevolmente il Principato di Colli, il quale secondo me avrebbe le carte in regola per combattere per il titolo se solo avesse una rosa più lunga; invece per quanto riguarda fisicità e cinismo sono rimasto molto colpito dallo Sport Virtus Guarcino, con loro sarà una bella battaglia fino alla fine."


Cianfrocca: "Noi di base tendiamo a rispettare tutte le squadre perché pensiamo che con l'arroganza i risultati non arrivino, ma sicuramente la Pro Calcio Isola Liri è una delle squadre che ci ha impressionato di più. La nostra forza è e rimane il gruppo, i ragazzi fanno sacrifici e vengono addirittura ad allenarsi alle 20 per quanto tengono alla causa. Vedremo come finirà."