Notizie
Categorie: Altri sport

Roma calcio femminile, colpo grosso per la porta

La società giallorossa ufficializza l'arrivo di Sara Penzo, ex numero uno del Tavagnacco



Sara Penzo

La Roma calcio femminile annuncia l' arrivo in prima squadra, agli ordini di mister Colantuoni, del portiere Sara Penzo, nata a Chioggia il 16 dicembre 1989. Quindicesimo acquisto stagionale di grande spessore.

La passione per il pallone la porta con sé fin da piccola, quando giocava con la squadra della sua città, (prima con i maschi, poi con le ragazze). Presto arrivò la convocazione nella rappresentativa veneta, per poi esordire in serie B con il Gordige a  soli 13 anni. Ha poi vestito la maglia azzurra tantissime volte iniziando con la nazionale under 17.

A 17 anni è approdata alla Torres dove ha vinto una coppa Italia arrivando seconda in campionato di serie A giocando da titolare.

È passata poi al Venezia, sempre in A, e successivamente ha avuto un'esperienza  da professionista al Basilea.

Venne poi richiamata in Italia dal Brescia dove ha giocato da titolare 1 Super Coppa, arrivando seconda in campionato. A seguire Tavagnacco dove, sempre da titolare,  ha giocato la Champions, vinto 1 coppa Italia, giocato 2 super coppe e 1 finale Coppa Italia e 3 in campionato.

In serie A Sara conta in tutto più di 250 presenze.

Tante le presenze anche con la maglia azzurra: 10 con la nazionale Under 17, mentre con l'Under 19 ha vinto l'Europeo nel 2008 ed è stata eletta miglior portiere della competizione  con 35 presenze ufficiali. Con la maglia della Nazionale A vanta 54 convocazioni con 4 gare giocate da titolare.

Suoi punti di forza sono il parare i rigori e l'uno contro uno.

Le chiediamo cosa l'ha portata a scegliere la Roma cf ecco la sua risposta: "ho scelto la Roma cf perché non è solo un grande Club con una storia alle spalle da più di 50 anni,  ma è anche una grande famiglia che mi permette di poter conciliare al meglio lavoro e passione. Principalmente sono il sacrificio e la passione che mi spingono sempre ad andare oltre qualsiasi limite."

Nella vita ha, infatti, un lavoro impegnativo come Department Manager da Decathlon per cui per lei non è facile far conciliare tutti i suoi impegni. Inoltre le piace definirsi un po' 'Nerd', è appassionata di tecnologia e coltiva la passione del mental Coaching.