Notizie
Categorie: Calcio a 8

Roma, parlano i tre azzurri: "Orgoglio indescrivibile"

Le sensazioni dei giallorossi Catena, Pascucci e Cosimi a pochi giorni dalla chiamata in azzurro; e con la Roma l'ambizione è vincere



Mirko CatenaUn'emozione unica, una responsabilità notevole, un orgoglio per tutta la società. Manuel Cosimi, Patrizio Pascucci e Mirko Catena sono stati convocati in Nazionale, che quest'anno vedrà dunque una grossa quota di giallorosso nel suo azzurro. E in questi appaganti giorni per la loro vita sportiva, abbiamo scambiato qualche parola con i tre talenti della Roma Calcio a 8, per sondarne le sensazioni e le speranze all'alba di questa nuova stagione. Abbiamo iniziato con il centrale di difesa classe '88, Manuel Cosimi. “Sono qui alla Roma fin dal primo giorno e da subito mi sono reso conto della grande organizzazione e dell'ambizione che c'è qui. Ne è un esempio il torneo Marco Aurelio. La società ha messo insieme una squadra composta da ragazzi che si erano conosciuti poco prima, eppure è riuscita ad arrivare in finale: questo è un indice di quanto abbia lavorato bene. Per quanto mi riguarda sono un giocatore di esperienza, competo nella Lega da quando è nata praticamente e ho giocato in diverse squadre. Cosa posso dare alla Roma calcio a 8? Penso tanto, sia al punto di vista umano, che di campo. So fare gruppo, so coinvolgere e non mollo mai. Come calciatore ho un buon colpo di testa e pur giocando dietro ho un bel calcio. Cercherò di contribuire al Patrizio Pascuccimassimo. La chiamata in Nazionale? Non ci potevo credere. Quando mi è arrivata la chiamata del presidente mi sono sentito fiero.” Ottimismo e voglia di fare sono condivise anche dal bomber del gruppo giallorosso, anche lui convocato in azzurro: la certezza Patrizio Pascucci. “Per me è un onore indossare la maglia della Roma Calcio a 8, anzitutto. Quest'anno non vogliamo porci limiti: personalmente ho accumulato esperienza anche a livello internazionale, avendo giocato in Inghilterra, in Svizzera e avendo anche fatto un po' di Serie C qui in Italia. Vedo un bel gruppo di fonte a me, possiamo fare bene. Per quanto mi riguarda cercherò di mettere a disposizione del team proprio la mia esperienza e la mia mentalità vincente: caratteristiche decisive per un gruppo, se si vuole andare lontano. La convocazione in nazionale? Per me non è la prima volta ma è sempre bellissimo. Lo scorso anno purtroppo per motivi personali non ho potuto prender parte al Mondiale in Brasile: un motivo più per non vedere l'ora di mettermi a disposizione.” Il nuovo Manuel Cosimiarrivato, il terzino destro Mirko Catena, è già sotto i riflettori con questa chiamata in azzurro. Abbiamo raccolto le sue impressioni, anzitutto sull'inizio dell'avventura in giallorosso. “Un'avventura nata all'improvviso. Vedendo i nomi che fanno parte della squadra, come Minotti, Pascucci e tanti altri, credo che sia stato formato un gruppo molto competitivo. Penso che il nostro punto di forza possa essere l'esperienza. Personalmente voglio dare il massimo, voglio arrivare in forma per l'inizio dei giochi, sto lavorando anche privatamente per questo. La convocazione in Nazionale? Già giocare con la Roma calcio a 8 è una cosa molto bella per me, vista anche la mia fede calcistica; poter far parte, allo stesso tempo del gruppo azzurro, poi, è un orgoglio e il sogno di ogni atleta fin da bambino che può realizzarsi.”Grandissima la soddisfazione del presidente Michel Maritato nel prendere atto della convocazione dei suoi ragazzi: un onore che ha fatto sorridere anche mister Alessandro Mussoni, che avrà la possibilità di allenare in questa stagione tre azzurri, prova evidente della qualità e della competitività della rosa.