Notizie
Categorie: Calcio a 8

Roma, una pioggia di novità in rosa e non solo

Da oggi il club del presidente Maritato approda nel mondo femminile; intanto stasera c'è il difficile test con la Sampdoria



Image title

La Roma si tinge di rosa e di azzurro. Si tinge di rosa perché la Roma, da oggi, entrerà anche nel mondo del calcio a 8 Femminile. E lo farà con un ruolo da assoluta protagonista, un ruolo di prim'ordine, che la vedrà subito confrontarsi nel prestigiosissimo campionato europeo del Marco Aurelio, dopo l'inverno. Il presidente del club, Michel Maritato, conferisce al già vicepresidente Gabriele De Angelis il nuovo incarico di copresidente della Roma calcio a 8 Femminile. Grande la soddisfazione di De Angelis, di fronte a questo nuovo ruolo in società: “Sono molto contento”, ci racconta il vicepresidente del club, “per me non è un mondo nuovo, quello del Femminile, poiché sono stato molti anni con la Res Roma e con la Lazio calcio a cinque Femminile. Metterò per questo tutte le mie conoscenze a disposizione delle ragazze e della società, per dimostrare a tutti che saremo da subito una realtà importante anche in questo ambito del calcio a 8.” Ma questo è un giorno lieto e importante in casa Roma Calcio a 8 non solo per la grande novità del Femminile. Due fiocchi colorati, infatti, uno rosa e uno celeste, sono stati appesi alle porte di due famiglie che fanno parte del mondo del Calcio a 8. In questo senso, i migliori auguri da parte di tutta la Roma vanno al presidente della Lega Calcio a 8 Fabrizio Loffreda, per la nascita della bellissima Bianca, mentre all'interno della stessa società giallorossa fiocco azzurro in casa Pagliuca: al bomber Manuel la presidenza, la dirigenza e i compagni tutti si stringono nella gioia per la nascita del piccolo Santiago. Concentrazione poi, e voglia di tornare in campo, questa sera per la sfida di campionato con la Sampdoria. Ha espresso con noi le sue sensazioni il copresidente Simone Haver a poche ore dalla sfida. “Sarà una partita difficile, i nostri avversari hanno il punto di forza non indifferente dell'età: è una squadra verde infatti, il più anziano dovrebbe essere un classe '94. Quindi c'è da aspettarsi che vadano veloci, al doppio rispetto a quella del Totti Sporting Club, pertanto dobbiamo prestare attenzione. A maggior ragione visto che veniamo da una vittoria tanto prestigiosa e importante, non dobbiamo commettere l'errore di adagiarci sugli allori. Loro si conoscono, giocano insieme da anni e noi abbiamo anche qualche defezione importante. Perciò, di fronte a queste difficoltà per portare i tre punti a casa avremo bisogno di dare il cento per cento.”