Notizie

RomaFF14, Day 8: è il giorno di Assayas e Servillo

Fari puntati sul cineasta francese e sull'attore italiano, doppiatore in un film d'animazione



Olivier Assayas durante l'incontro ravvicinatoLa giornata di pioggia ha ostacolato i progetti dell'ottava giornata della Festa del cinema di Roma ma certamente non ha fermato la kermesse. Ospite d'eccezione il regista e sceneggiatore francese Oliver Assayas, autore di pellicole di successo quali Il gioco delle coppie e Wasp Network . Il cineasta - ex critico dei Cahiers du cinéma - ha ovviamente partecipato al classico Incontro Ravvicinato con il pubblico. L'occasione è stata buona per parlare della sua idea di cinema nonché per rendere omaggio ad alcuni colleghi e ovviamente al cinema italiano (con particolar riguardo per Luchino Visconti e il suo amato Ludwig).


Poco prima, nella sala Alice, Toni Servillo e il regista Lorenzo Mattotti sono stati i protagonisti della conferenza stampa di presentazione del film d'animazione La famosa invasione degli orsi in Sicilia. La pellicola, già ospitata dal Festival di Cannes 2019 nella sezione Un certain reguard, raccoglie anche l'ultima fatica di Andrea Camilleri. Il celebre scrittore, scomparso di recente, aveva prestato la voce al vecchio orso.


Red carpet mancato, invece, per Alexandre de La Patellière e Matthieu Delaporte  (sempre a causa del maltempo). I due registi sono giunti nella Capitale insieme alla commovente commedia Le meilleur rest à venir. Il lungometraggio racconta la storia di due uomini sulla cinquantina, amici da tutta la vita, che si ritrovano a fare i conti con un cancro incurabile. Un tema così serio viene affrontato sul grande schermo con quell'ironia tipicamente francese che ha reso grandi le commedie degli ultimi anni. Una bella scoperta per il pubblico, che ha potuto ammirare una delle pellicole più belle dell'intera manifestazione.