Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Santolamazza atto terzo "Guidonia, ti salvo io"

L'allenatore ritorna sulla panchina del club giallorossoblù. Il compito è evitare la retrocessione in Prima Categoria



Romolo Santolamazza

Inizia oggi la terza avventura di Romolo Santolamazza sulla panchina del Guidonia. E’ lui l’uomo scelto dalla società per cercare di salvare la squadra in questo difficile finale di campionato. Una striscia negativa nelle ultime giornate ha complicato la situazione in classifica e la proprietà ha ritenuto opportuno dare una scossa. Come sempre a pagare in questi casi è l’allenatore, ma tutti i giocatori sono chiamati a prendersi le responsabilità. Una reazione si è già vista a Vicovaro con un Guidonia che ha lottato fino all’ultimo minuto e nonostante l’ennesimo rosso subito in questa stagione ha cercato il pareggio anche nei minuti di recupero. Il mister Santolamazza ha visto la gara dalla tribuna ed è andato via soddisfatto della prestazione, ma rammaricato per il risultato. Santolamazza aveva già allenato il Guidonia in Eccellenza nelle stagioni 2011/2012 (subentrato) e 2012/2013 (richiamato a poche giornate dalla fine). Un passato da portiere (anche secondo della Roma in Serie A) e da tecnico con esperienze in Serie D (da applausi la sua salvezza con il Cynthia). "La squadra meritava di uscire almeno con un punto da Vicovaro. Nella prima frazione abbiamo sofferto solo su situazioni da calcio piazzato. Nel secondo tempo il Guidonia ha giocato meglio degli avversari. L’arbitraggio? Ovviamente ha influito sul risultato finale. La trattenuta su Toncelli è stata netta, mentre il rigore per il Vicovaro è molto dubbio e in quell’occasione siamo anche rimasti in dieci. Credo nella salvezza, ci sono tutte le possibilità per raggiungerla”. La prima settimana di lavoro porterà al difficile scontro con il Fiano Romano secondo in classifica. Serve un’impresa, una partita perfetta.