Notizie
Categorie: Altri sport

Serie B - L'Hydra stende la Fenice e si prende la vetta

I pontini di Gatto, in poco più di un'ora e venti di gioco, stendono la formazione capitolina e vanno al comando del girone G



CIS RETI TLC HYDRA VOLLEY LATINA – CDP FENICE PALLAVOLO ROMA 3 - 0


HYDRA VOLLEY LATINA Quartarone 8, Rossi, Testagrossa 7, Di Coste 3,Ranieri Tenti 3, Bacca 7, De Fabritiis 5, De Luca 16, Sorgente (L). n.e.Catania, Gallani ALLENATORE Gatto ALLENATORE IN SECONDA Schivo

FENICE Piccione, Pietrobono 2, Cicchinelli A. 5, Antonucci 5, Osak 6,Petri, Cicchinelli S. 1, Mineo 2, Guidi 1, Renzetti 13, Balducci (L). n.e.Giannella, Mestriner ALLENATORE Giordani ALLENATORE IN SECONDA Riccardo ARBITRI Spartà, Gallazzi

Hydra VolleyUna Cis Hydra Volley spietata quella vista quest’oggi all’opera al PalaHydra di Latina contro la Fenice Roma, che l’ha vista soffrire solamente nel primo set per poi dilagare nei restanti parziali disputati e, grazie alla concomitante sconfitta di Ottaviano sul campo della Roma 7, si prende il comando della classifica del girone G del campionato di serieB. Ispirata da un Quartarone in giornata di grazia, la squadra del coachAlberto Gatto ha offerto una nuova prestazione convincente davanti alproprio pubblico, sbarazzandosi di un’avversaria che, nonostante fosse piùindietro in classifica, rappresentava un’insidia concreta, ma le mossecome sempre azzeccate del proprio allenatore hanno fatto si che la squadravenisse fuori alla grande da situazioni che potessero rivelarsi pericolose. Buona partenza della squadra di casa che con Testagrossa prima e poi con De Luca entrambi al servizio, traccia subito un bel solco nel punteggio,arrivando prima a girare sul punteggio di 8-3. Al rientro la Fenice recupera qualche punto e accorcia fino al 10-7, ma l’Hydra allunganuovamente grazie ad un gioco più accorto e qualche errore in attaccodella squadra ospite, 16-10 alla sosta successiva. Passaggio a vuoto della squadra pontina negli scambi successivi, quando subisce un parziale di 4-0 sul servizio di Mineo che porta le squadre sul 17-15: Gatto chiede tempoma alla ripresa sul servizio di Renzetti, la Cis subisce un altro parziale choc, 3-0 che fa pareggiare i conti alla Fenice. Le squadre ora proseguonoa braccetto fino al 22 pari, quando un attacco di De Fabritiis e un muro di De Luca fanno il break decisivo per l’Hydra che chiude il set a proprio vantaggio su attacco a rete di Renzetti.Nel set successivo nuova bella partenza della Cis Hydra che si porta inbreve tempo sul 5-1 costringendo il coach romano Giordani, a chiamaresubito time out per arginare gli attacchi avversari che arrivano per primialla prima sosta tecnica, 8-4. Negli scambi successivi è il capitanopontino Quartarone a salire sugli scudi, con ben quattro aces consecutiviconduce i suoi compagni fino al 16-9. Ora per i ragazzi di Mr. Gattosembra riuscire ogni cosa, forti del vantaggio acquisito, De Luca continuaa fare breccia nella difesa della Fenice coadiuvato da Bacca e RanieriTenti e il divario aumenta, 21-10 Hydra. La Fenice sembra voler mollare inquesti ultimi scambi e la Cis Hydra ne approfitta andando comodamente a chiudere il parziale sul 25-11, portandosi sul 2-0.Nel terzo set l’Hydra parte di nuovo bene, 5-2 ma subito si fa raggiungeredalla Fenice, complice qualche errore di troppo in attacco dei ragazzi diLatina, ma nonostante ciò gira per prima alla sosta tecnica, 8-6. Nuovaparità poco dopo, 9-9 con il coach Giordani che opera dei cambi, primo sututti con l’entrata di Piccione al palleggio e le squadre continuano arispettare il cambio palla fino all’ace di De Fabritiis che porta l’Hydrasopra, 16-14. La Cis è ora determinata a chiudere i giochi e continua adessere ordinata e concreta, 22-18 e si crea in poco le condizioni pervincere la partita che avviene sul 25-20 con errore a rete della Fenice in poco più di un’ora e venti.