Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Sora-Pomezia e il mestiere del gol: Cano vs Laghigna

Segnare per loro non è un problema. Domenica al "Tomei" si troveranno uno di fronte all'altro. Sfida e porte aperte



Cano e Laghigna ©Torrisi-DelGobbo

Ammettiamolo, è innegabile: il calcio si ama perché esiste il "GOL",  l'episodio centrale, l'urlo liberatorio in grado di unire i tifosi della stessa squadra per pochi secondi.  Il campo non mente, se cerchiamo indizi su Sora e Pomezia li potremmo trovare in un ipotetico grafico a dispersione, più noto come scatter plot: le variabili Cano e Laghigna unite dal comune denominatore della sentenza sottoporta. I radar del numero 10 bianconero e 9 rossoblù nelle prime sei giornate hanno centrato il bersaglio per dieci volte (6-4 per lo spagnolo). 

Domenica sarà confronto diretto tra due contendenti per la Serie D, il feeling con la rete sarà fondamentale per far pendere le sorti del match dall'una o dall'altra parte. 


Alex ed Erik all'attacco, resisteranno le difese?

Se Sora e Pomezia domenica scorsa contro Morolo e Lavinio Campoverde si sono assicurati vittorie importanti, in scontri diretti con avversari difficili da superare, oltre alla forza della squadra devono dare il giusto riconoscimento ai due attaccanti. Cano ha aperto le marcature al "Marocco" e siglato il 2-1 con una punizione magistrale all'angolino a fine primo tempo. Laghigna ha messo al sicuro al "Comunale" di Via Varrone il successo sul team di Mister Antonelli. Meglio non potevano arrivare al faccia a faccia in programma tra tre giorni. Il "Tomei" si prepara ad applaudire le loro giocate. Divertitevi Alex ed Erik e visto che ci siete, fate divertire anche noi.