Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Super Capitolina a Isernia, Cutrupi: "Non era facile"

La parole del giocatore, autore di una tripletta: "In difficoltà escono fuori i veri uomini"



Cutrupi, Capitolina Marconi

Dopo il ko con l'Eboli, con una formazione rimaneggiata, la Capitolina tira fuori il meglio di sé e stringendo i denti, si prende i punti in terra molisana con l'Isernia. Una vittoria chiave, fondamentale, che dà un segnale fortissimo a tutto il campionato: la Capitolina si tira fuori da sola, con la forza dei suoi uomini, dal momento difficile.
“Abbiamo affrontato una partita molto dura – racconta Cutrupi, autore di una tripletta -. Eravamo partiti bene, sembrava che la partita si fosse messa in discesa, ma abbiamo abbassato la guardia e la gara si è dimostrata davvero difficile. Non è stata facile riprenderla e portarla a casa, ma abbiamo dato una risposta in primis a noi stessi: era importantissimo vincere, soprattutto per restare a +6 sul Ciampino”.
Tante le analogie con la vittoria in campionato con il Lido di Ostia: le rotazioni contate, le assenze fra infortuni e squalifiche, la tripletta di Cutrupi e perché no, anche la scaramantica intervista prepartita del presidente Andrea Mestichella. “Abbiamo tirato fuori il cuore e la grinta. Sapevamo di dover vincere la partita e l'abbiamo dimostrato mettendoci del nostro. Non era facile, ma abbiamo dato tutto, sia in attacco che in fase difensiva. In un momento di difficoltà la squadra ha tirato fuori il meglio di sé, è in questi momenti che si vedono i veri uomini!”.
Il campionato di Serie B si ferma per una settimana, la Capitolina tornerà in campo il 20 con il Saviano al To Live. “Possiamo tirare il fiato per una settimana e dare la possibilità di qualcuno di trovare la forma ottimale”. Il riferimento di Cutrupi – assente nel prossimo match per squalifica – è per Petrucci: il recupero dell'ex Lodigiani è quasi terminato e col Saviano potrebbe tornare in campo. “Sarò in tribuna a fare il tifo, mi fido dei miei compagni e sono sicuro faranno una grande partita”.