Notizie
Categorie: UNDER 17 DIL. - Giovanili

Tor Tre Teste, D'Andrea: "Ci vuole testa e cuore"

Il tecnico della corazzata rossoblù analizza quanto fatto questa domenica con un combattivo Villalba: e nella prossima giornata c'è il Ciampino



(©Lori)Il successo contro il Villalba non vale una semplice vittoria per la banda di D'Andrea. Il gol di Chimenti e la doppietta di Di Mino mettono in cassa i tre punti utili a scavalcare il Città di Ciampino battuto dal Savio e occupare la prima posizione. Una posizione che la Tor Tre Teste ha, per ora, conquistato fra alti e bassi, ma con lavoro costante e tanta qualità. I rossoblu, con pazienza, hanno aspettato il loro momento per prendersi un posto che, da qualche anno, sembra spettargli di diritto. Con la stessa pazienza i rossoblu hanno saputo misurarsi e fronteggiarsi con i tiburtini, girando a proprio favore una gara che, nella prima frazione, li ha visti combattere contro un avversario inaspettatamente ostico e dilagare e dominare invece, in una ripresa a trazione a Tor Tre Teste. "Inizialmente ci siamo trovati un po' in difficoltà - le parole di mister D'Andrea, "visto l'atteggiamento del Villalba, per noi inaspettato. Una squadra coraggiosa e organizzata che ci pressava alto. Avevamo due giocatori come Maini e Crognale che rientravano da un infortunio - analizza il tecnico - che non potevano darci il massimo. Col passare dei minuti siamo riusciti ad aumentare i giri e il gioco è diventato più fluido. Anche il mal tempo non è stato dalla nostra parte, non ci ha certamente facilitato. Queste sono quelle partite che se non riesci a sbloccare possono creare nervosismo. Invece siamo stati bravi a ad aspettare il momento giusto. Nel secondo tempo - prosegue l'allenatore di via Candiani - abbiamo cambiato atteggiamento e penso che la vittoria sia meritata. Siamo contenti per il primo posto, soprattutto perché finora ci sono stati dei momenti di difficoltà. Nel girone di andata però, la posizione conta poco. Ora siamo primi ma dobbiamo ancora incontrare le squadre più toste. Anche se non tiriamo le somme siamo felici perché non abbiamo mai mollato e abbiamo continuato a lavorare per migliorare. La qualità non basta, ma va sempre abbinata all'organizzazione collettiva e il carattere. Come dice il nostro Presidente - conclude Valerio D'Andrea- ci vuole testa e cuore. Se riusciamo ad abbinare determinazione, carattere e voglia di fare partite importanti, abbiamo la qualità in più che ci può differenziare dalle altre."