Notizie
Categorie: Giovanili - UNDER 17 DIL.

Torrenova, con un attacco così si può andare lontano

La compagine bianconera ha segnato più di tutte le altre in campionato: prima del 2020, però, ci sono match insidiosi da affrontare



Dell'Ospedale, tecnico del Torrenova

Il Torrenova si è reso protagonista di uno splendido inizio di stagione: in 7 gare i ragazzi di Marco Dell'Ospedale hanno collezionato 6 successi, subendo solamente 4 reti e segnandone la bellezza di 40: nessuno ne ha fatte di più in tutto il campionato: un primato che esplica nel più evidente dei modi tutta la forza e il valore di una rosa costruita con l'intento di vincere. Del resto neanche il tecnico dei bianconeri, Marco Dell'Ospedale, si è mai nascosto: "Puntiamo al massimo, ovvero alla conquista del titolo. Abbiamo la qualità necessaria per riuscirci” dichiarava il tecnico ai nostri microfoni il 9 ottobre, prima dell'esordio stagionale. Un annuncio che ha subito trovato basi solide su cui poggiare, dopo lo sparo alla partenza: le prime cinque giornate in particolare sono state un vero e proprio monologo per il Torrenova: goleade a non finire e una sola rete subita. Poi il primo il test importante, contro una delle migliori inseguitrici, la Lupa Frascati, dove i ragazzi di Dell'Ospedale hanno dovuto fare i conti con il primo stop stagionale, arrivato però combattendo a testa alta e perdendo di misura per 3-2. La squadra ha poi lavorato con la testa giusta in settimana, andando a vincere poi, rialzandosi in piedi, con il Signia, dove è venuta fuori una prestazione contenente le risposte caratteriali che servivano, dopo la prima sconfitta. E adesso? Adesso ci sono due match importantissimi ad attendere la corazzata: la Polisportiva Ciampino alla prossima - squadra vittima di un calendario tostissimo, ha perso solamente contro Valmontone e Cecchina, ma è stata in grado di fermare su un rocambolesco 3-3 la Lupa Frascati - e, udite udite, la Pro Calcio Cecchina fra due settimane. Una super sfida utile per comprendere se il Torrenova riuscirà a ridisegnare o meno le gerarchie del girone prima dell'anno nuovo.