Notizie
Categorie: Cronaca e cultura

Veroli: tra sacro e profano, questo weekend è Festa patronale

Oltre alla tradizionale manifestazione religiosa in onore della Protettrice della Città e della Diocesi, si svolgerà all'interno del Centro storico l'evento "Saperi e Sapori"



Image title


E' tempo di ricordare la propria Patrona anche per la splendida cittadina di Veroli, in quel della Ciociaria. Con un nutrito programma religioso, da martedi scorso la Comunità locale, attraverso le sue numerose parrocchie, ha iniziato le celebrazioni in preparazione alla festività dell'anno 2016: Giglio, Colleberardi, Castelmassimo, Scifelli e tante altre contrade si stanno dunque ritrovando presso la Basilica dedicata a Santa Maria Salome, nel centro storico verolano per giornate di meditazione e preghiera. Sabato 21 maggio si avrà il primo culmine della festa con la Giornata delle Famiglie, nel corso della quale partirà un corteo dalla Chiesa di Sant'Agostino, per poi terminare nella Basilica della Santa. Martedi 24 maggio ci si sposterà in Cattedrale per la celebrazione dei Vespri alla presenza dell'antichissimo busto della Patrona, cui seguirà la liturgia di apetura della Porta della Misericordia da parte del Vescovo di Frosinone-Veroli-Ferentino, Mons. Ambrogio Spreafico ed infine processione della statua della Santa. Infine, mercoledi 25 maggio, dopo la Messa presieduta da Don Eugenio Romagnuolo, Abate di Casamari, il busto di Santa Salome verrà riportato nella Tesoreria della Cattedrale. Inoltre, archiviati del tutto gli inconvenienti metereologici delle ultime settimane che ne avevano decretato lo spostamento circa due settimane fa, nelle giornate di domani, sabato 21 (dalle ore 15:00 alle 24:00) e di domenica 22 maggio (dalle ore 10:00 alle 24:00) si terrà la manifestazione "Saperi e Sapori". Di cosa si tratta? Saperi e Sapori è un evento patrocinato dal Comune di Veroli, dalla Regione e dal Consiglio regionale del Lazio, non che dalla Camera di Commercio di Frosinone: scopo di questa iniziativa è di attirare turisti nel Rione Santa Croce, celebre per l'artigianato locale, le cui antiche botteghe saranno accessibili per tutta la durata della manifestazione. Durante queste giornate il Mercatino, la Musica popolare, condita da degustazioni in loco ed Incontri culturali completeranno l'appuntamento.