Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Vi presento la mia Top 11: le scelte di Matteo Monteforte

Prosegue la nostra rubrica con i protagonisti del calcio dilettantistico regionale. In Eccellenza è la volta dell'esterno della Corneto Tarquinia



Monteforte esulta (©Conti)

Proseguiamo la nostra nuova rubrica dedicata alle Top 11 scelte dai giocatori. Tornando in Eccellenza, abbiamo raccolto la fanta-formazione di Matteo Monteforte, esterno offensivo attualmente alla Corneto Tarquinia e autore fin qui di una stagione superlativa con 16 centri in campionato. Come Matozzo la scorsa settimana, anche Monteforte ha scelto il 4-3-3 come modulo ideale, che lui stesso ci commenta descrivendone gli interpreti. “Parto con una premessa, non è stato semplice scegliere soltanto undici calciatori e purtroppo ne sono rimasti fuori tanti altri che reputo fortissimi, soprattutto avversari con cui spero in futuro di poterci giocare insieme. Tatticamente non potevo non optare per questo modulo, con una linea difensiva a quattro, tre centrocampisti e il tridente offensivo. Partendo dal portiere, tra i pali ho messo Manolo Leacche. Con lui ricordo lo splendido anno all'Albalonga dove centrammo il double campionato e Coppa Italia. In difesa, partendo da destra c'è il mio amico Pierluigi Moriconi. Abbiamo vinto un campionato con la Vis Artena e soprattutto mi è rimasta impressa una frase che mi diceva sempre - “Tu non ti stancare e pensa a far gol, che dietro ci sono io” -. A sinistra Ciccio Montella, un grande capitano ai tempi dell'Aprilia, mentre al centro ho scelto Cristian Conti , che vanta molte presenze tra i professionisti e lo reputo tra i più forti nel Lazio, e Manuel Panini, un difensore moderno tecnico e veloce. Passando al centrocampo, a dirigere le operazioni c'è l'attuale tecnico del Monterosi David D'Antoni. Di lui, oltre che al talento, ricordo che controllava quanto pesavo facendomi mantenere un certa linea. Insieme a loro, ho messo Alessio Lalli al quale dirò sempre che se avrebbe corso per qualche metro in più adesso lo commenterebbe la Leotta. Per il reparto offensivo, a destra non posso non mettermi, sono il più forte di tutti (ride ndr). A sinistra Claudio Corsetti, compagno all'Albalonga e giocatore che mi è sempre piaciuto, e come punta di riferimento Jacopo Sciamanna, una vera e propria forza della natura. Abbiamo giocato insieme a Civita Castellana, avrebbe meritato ben altre categorie. A fare da collante scelgo mister Francesco Punzi e metto anche un direttore sportivo, Giordano Moroncelli, al quale auguro di tornare presto operativo magari avendo modo di lavorare anche insieme”.Le scelte di Monteforte