Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Viareggio Cup, ecco il girone della Rappresentativa Serie D

Torino, Livorno ed i danesi dell'Helsingor saranno gli avversari della squadra di mister Augusto Gentilini



Augusto Gentilini foto©professionecalcio.net

La dea bendata è stata clemente con la meglio gioventù della D impegnata per l'undicesimo anno consecutivo alla Viareggio Cup in programma dal 14 al 30 marzo. Dall'urna sono spuntati i nomi di Torino, Livorno e dei danesi dell'Helsingor inseriti con la Rappresentativa Serie D nel girone 8, l'unico con tre squadre italiane. La formula della 68^ edizione della Viareggio Cup lascia margini di speranza perché a passare il turno saranno le prime due di ogni raggruppamento. Quest'anno sono sempre 32 le partecipanti alla massima competizione internazionale di calcio giovanile, otto i gironi da quattro club ciascuno, sedici le squadre che si qualificheranno per gli Ottavi di Finale. La Rappresentativa scenderà in campo martedì 15, giovedì 17 e domenica 20 marzo. La nuova formula infatti prevede una sosta supplementare venerdì 18 marzo tra la 2^ e la 3^ gara del girone. L'ultima gara del raggruppamento si giocherà di mattina. Il 7 marzo saranno resi noti gli accoppiamenti, i campi e tutto il calendario. Le premesse son buone, la scorsa stagione in un girone di ferro la squadra di Augusto Gentilini riuscì a centrare gli Ottavi di Finale dopo due anni di assenza.
Buoni i ricordi con il Torino incontrato due volte nella storia della competizione, nel 2010, quella dello storico terzo posto, ai quarti di finale la Rappresentativa ha superato il Toro ai rigori mentre nella scorsa edizione ai gironi ha impattato con i granata per 1-1. Non ci sono precedenti con il Livorno e i danesi dell'Helsingor, quest'ultimi sono all'esordio alla Viareggio Cup.
Ricordiamo le altre le novità del torneo, le rose verranno estese a 26 giocatori (sino allo scorso anno erano 24) ed ogni club avrà a disposizione 7 sostituzioni (e non più 5) che potrà effettuare in tre momenti qualsiasi di gara, oltre all'intervallo tra il primo e il secondo tempo.
Potranno essere utilizzati i giocatori nati dal 1 gennaio 1997 e che abbiano compiuto il 15° anno di età al momento dell'inizio della competizione, oltre a quattro fuori quota (nati nel 1996).I due tempi di ogni incontro saranno di 40 minuti ciascuno, non più di 45.