Notizie
Categorie: Calcio a 8

Vince sempre la Roma: con la Winspear tre ottimi punti

Parlano alcuni dei protagonisti giallorossi dopo l'ennesimo successo, conquistato con pragmatismo contro un avversario difficile



De Bernardo (Foto©Atlasorbis)

La Roma Calcio a 8 vince ancora: stavolta a cadere è stato l'Atletico Winspear, sconfitto per 1-0. “Non è stata una partita facile”, ci spiega Giuseppe de Bernardo, portierone giallorosso, “i nostri avversari si chiudevano bene per poi ripartire con forza e approfittare degli spazi: ci hanno creato qualche difficoltà in questo modo.” Fortunatamente però, c'è un De Bernardo in gran forma tra i pali: “(Ride, ndr) penso di aver dato il mio contributo sì. Forse l'intervento migliore che ho fatto è stato in occasione di una punizione centrale, una bomba che sono riuscito a prendere. Sono felice, sopratutto per il gruppo: stiamo trovando continuità e le cose riescono sempre più facili in campo.” Un punto di vista da dietro e un punto di vista da davanti: queste le impressioni di Patrizio Pascucci. “Una partita equilibrata con il Winspear, non è stato semplice creare occasioni da goal, loro si chiudevano bene e difendevano con ordine. Purtroppo, poi, sono dovuto uscire dal campo a causa di un infortunio, ma non importa: sono felice che Luca Di Giovanni abbia segnato e che la squadra abbia vinto. Non sempre è possibile essere 'belli' sul campo. Quando non ci si riesce, comunque, l'arrivare ai tre punti diventa un successo ancor più importante. Ne siamo felici.” Soddisfazione condivisa anche dal nuovo tecnico della Roma, Pietro Filoso, che comunque pone l'attenzione su alcuni aspetti da perfezionare. “La mia prima partita sulla panchina giallorossa non è stata semplice”, racconta il mister, “Nel primo tempo abbiamo concesso un po' troppo contro una squadra, il Winspear, che per quanto mostrato sul campo non merita la classifica attuale. Sicuramente dovremo lavorare sulla fase difensiva: maglie troppo larghe in partita, per fortuna il nostro De Bernardo in porta non si è fatto cogliere impreparato. Nel secondo tempo poi siamo riusciti a sbloccarla, le squadre si sono allungate e si è visto più gioco. Abbiamo avuto la possibilità di raddoppiare e abbiamo gestito il pallone con maggior intelligenza e serenità. Prendiamo le cose positive, con la consapevolezza di dover, comunque, lavorare.” E la soddisfazione, per l'ennesimo risultato positivo, viene manifestata e condivisa anche dal presidente Michel Maritato e dal copresidente Simone Haver.