Notizie
Categorie: Giovanili - UNDER 15 DIL.

Vis Aurelia, Valente: "La squadra non molla mai"

Il tecnico biancazzurro parla dell’ottimo momento di forma dei suoi e del prossimo impegno con la Tevere Roma



Pamela Valente, tecnico della Vis Aurelia

La Vis Aurelia prosegue spedita nel suo processo di crescita. Un processo che va avanti con il bel calcio e quindi la valorizzazione di ogni singolo elemento della rosa. I biancazzurri guidati da Pamela Valente sono imbattuti dall'ottava giornata e nell'ultimo periodo sono stati molto bravi nel fronteggiare sia la capolista del girone che la terza forza. Un segnale davvero eloquente e che da l'immediata cifra tecnica di questi ragazzi. Un percorso, quindi, ricco di soddisfazioni che l'allenatrice riassume così: "Ad inizio stagione la società ci aveva chiesto la salvezza senza farci troppe pressioni, anche perché questa squadra ha avuto nuovi innesti quest'anno e quindi ci siamo molto concentrati sulla crescita dei ragazzi e della squadra. Tutto quello che stiamo continuando a provare durante gli allenamenti si sta trasformando in punti durante le partite, in cui i ragazzi mettono tutto quello che hanno calandosi nella parte con l'atteggiamento giusto. Veniamo da dodici risultati utili consecutivi e questo è un segnale di continuità ed equilibrio, la squadra non molla mai e di questo siamo soddisfatti. Per quanto riguarda gli ultimi due match, abbiamo affrontato la capolista e ce la siamo andata a giocare tranquillamente e alla fine abbiamo ottenuto un pareggio. Poi c’è stata la partita contro il Fonte Meravigliosa, che a nostro avviso è una delle squadre più attrezzate del campionato, e c’è stato un altro pareggio. È chiaro che per ottenere le posizioni di vertice non dovrebbero esserci troppi pareggi e magari qualche vittoria in più, però noi siamo soddisfatti di tutto quello che abbiamo ottenuto e soprattutto della sinergia tra i ragazzi. Ora contro la Tevere Roma sarà importante tenere la concentrazione alta e non guardare la classifica e la posizione che occupano, perché bisogna affrontare partita dopo partita con il massimo impegno per ottenere il massimo risultato. Quello che salta all occhio di tutti è che questo è un campionato molto competitivo dove almeno 7-8 squadre possono giocarsela per le prime posizioni, e visto che mancano ancora dodici partite con in palio 36 punti, potrebbe succedere di tutto. A parte l'Honey che ha preso un po’ di margine sulla terza e la quarta, tutte le altre sono a livello. Noi faremo di tutto per continuare la nostra striscia positiva ed a raggiungere le posizioni di vertice".