Notizie
Categorie: Nazionali - Under 15

Viterbese, parla Paolo Livi:" Orgoglioso dei miei ragazzi"

Il tecnico dei gialloblu commenta l'ultimo match disputato contro la capolista e degli obiettivi futuri della sua squadra



Paolo Livi, tecnico della Viterbese ©De Cesaris

Prima parte di stagione altalenante per i viterbesi che occupano la parte centrale della classifica e che, in questo girone di ritorno, dovranno decidere in quale direzione andare. Proprio in relazione agli obiettivi finali mister Livi si esprime in questi termini:" Il traguardo che vogliamo raggiungere è quello di salire il più in alto possibile, così che i ragazzi abbiano sempre i stimoli giusti per fare bene. Mi importa molto più della crescita dei giocatori che del posizionamento finale." Nell'ultima gara è arrivata una sconfitta contro la Paganese (1-2), che i gialloblu erano riusciti a fermare sul 3-3 all'andata compiendo un vero e proprio miracolo, visto poi il ruolino di marcia tenuto dalla capolista. Questo non mina però le certezze del tecnico:" Eravamo a conoscenza delle difficoltà della partita, ma sono molto orgoglioso dei miei ragazzi perchè ce la siamo andata a giocare fino alla fine. Nel primo tempo l'approccio è stato timido, forse anche perchè venivamo da 40 giorni di inattività, poi però siamo venuti fuori alla distanza e alla fine potevamo anche raccogliere un pari." In quale aspetto dobbiamo migliorare maggiormente? "Sicuramente la cattiveria negli ultimi 20 metri è la cosa che ci manca di più. Spesso sbagliamo l'ultimo passaggio o il tiro; bisogna essere più cattivi sotto porta. Nonostante questo abbiamo la nostra punta (Ceci) che sta facendo un campionato strepitoso e sta lottando per vincere la classifica marcatori". Il prossimo match sarà altrettanto difficile in quanto i gialloblu affronteranno in trasferta la Cavese, squadra che tra le mura amiche è ancora imbattuta:" E' sicuramente una delle partite più complicate del campionato. Purtroppo il calendario ci ha regalato questo inizio di girone non facile. Tuttavia, sono fiducioso perchè non abbiamo mai preso imbarcate e sono sicuro che anche contro di loro ce la andremo a giocare."