Cerca

il torneo

Roma, Ruhr-Cup: i convocati. De Rossi: "Antipasto di Youth League"

Le parole del tecnico giallorosso a Roma TV in vista del torneo che si partirà domani a Dortmund e si concluderà domenica. Non ci sono i 2001, ritornano Antonucci e Keba

02 Agosto 2017

Alberto De Rossi ©Laura Del Gobbo

Alberto De Rossi ©Laura Del Gobbo

Alberto De Rossi ©Laura Del Gobbo

La Roma Primavera continua il percorso di avvicinamento al nuovo campionato e lo farà, dopo aver svolto il ritiro in Trentino, partecipando domani a Dortmund al prestigioso torneo "Ruhr-Cup". Una sorta di antipasto di Youth League, come affermato da Alberto De Rossi. Lo scorso anno ad agosto, i giallorossi furono impegnati in un'altra manifestazione internazionale, la Peronne Cup, nella quale furono proprio i capitolini ad imporsi in finale. La voglia è quella di rialzare la voce, nonostante una rosa rivoluzionata e un modulo di gioco probabilmente nuovo. Qualche cambio dopo il ritiro in Trentino: i 2001 Riccardi, Bouah, Semeraro e Cardinali rimangono a Trigoria con l'Under 17, mentre dalla prima squadra ritornano Antonucci e Keba dopo la tournée negli Stati Uniti con la prima squadra (il senegalese sarà l'unico fuori quota insieme a Ciavattini). “Ci attende il torneo di Dortmund, un torneo internazionale molto prestigioso, la cui importanza si evince già guardando l’elenco delle squadre che vi parteciperanno”: Alberto De Rossi confida che il torneo che la sua squadra giallorossa disputerà in Germania da 3 al 6 agosto sarà utile ai suoi ragazzi per affrontare la stagione e in particolare modo gli impegni internazionali. “Sarà un piccolo passo in avanti nella nostra preparazione e un test emozionante e proficuo anche per prepararci alla Youth League” ha detto De Rossi ai microfoni di Roma TV prima della partenza per la Germania".

Avete appena terminato sette giorni di lavoro in montagna in Trentino: come sono andati?

“Quando non c’è nessun infortunio, come è successo a noi in queste giornate, vuol dire che la settimana è stata molto positiva. Abbiamo lavorato tanto e abbiamo svolto tutto il programma che ci eravamo prefissati e questo è un buon inizio. Il fatto che non ci siano stati intoppi è sinonimo di grande serietà dei ragazzi che sono arrivati ben preparati alla settimana in Trentino”.

Quali sono stati gli obiettivi che vi eravate prefissati nei giorni in montagna?

“E’ stata l’opportunità per noi dello staff tecnico per conoscere i nuovi ragazzi che si sono inseriti nel gruppo e per iniziare a lavorare su un sistema di gioco che sarà probabilmente un po’ diverso dal passato. Insomma, sono stati giorni proficui per avvicinarci nel migliore dei modi e con grande entusiasmo alla nuova stagione”. 

Che schema di gioco state pensando di mettere in campo?

“I moduli li dettano i ragazzi con le loro caratteristiche e la loro applicazione. E possono variare nel corso dell’anno. La passata stagione ad esempio siamo partiti con un 4-3-3 per poi fare un 4-3-1-2, che già conoscevamo, e per finire con un 4-4-2. Ma questi sono solo numeri, la cosa importante è l’applicazione che mettono i ragazzi in ogni allenamento”.


A tal proposito come ha visto i nuovi arrivati nel gruppo della Primavera?

“Ho riscontrato una grande serietà da parte loro e una grande voglia: qualcuno magari è ancora un po’ timido ma sono sicuro che i più esperti riusciranno a farli inserire al meglio nel gruppo”.


A seguire, la lista dei convocati per la Ruhr-Cup.
Antonucci Mirko, Cappa Riccardo, Cargnelutti Riccardo, Ciavattini Stefano, Ciofi Andrea, Keba Coly Sidy, D'Orazio Ludovico, De Angelis Nicolò, Diallo Ba Maoudo, Ganea George Danut, Greco Stefano, Kastrati Lirim, Marcucci Andrea, Masangu Keres Angelau, Meadows Dario Vittorio, Pagliarini Alessio, Pezzella Salvatore, Sdaigui Zakaria, Trusescu Andrei George, Valeau Lorenzo

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE