Cerca

mercato

Favola Vrapi: dalla Prima Categoria allo Spezia

Il centrocampista, arrivato quest'anno dall'Albania, gioca nella Virtus Divino Amore e ora lo vuole il club ligure per la sua Primavera

26 Gennaio 2018

Anxhelo Vrapi in prova con la Primavera dello Spezia

Anxhelo Vrapi in prova con la Primavera dello Spezia

Il calcio sa raccontare favole uniche. E' il caso di Anxhelo Vrapi, ragazzone di origini albanesi che in meno di 4 mesi rischia di saltare dalla Prima Categoria con la Virtus Divino Amore alla Primavera dello Spezia. Un salto incredibile ma che, da semplice sogno, potrebbe presto trasformarsi in realtà.


Anxhelo Vrapi in prova con la Primavera dello SpeziaNel campetto dell'oratorio Anxhelo Vrapi è uno che il calcio ce l'ha sempre avuto nel sangue. In Albania, suo paese di origine, ha sempre giocato ad ottimi livelli tanto da guadagnarsi anche qualche chiamata nelle nazionali giovanili. Quest'anno però il ragazzo si è trasferito in Italia, lasciando così la sua vecchia squadra del Lushnja ma non la sua passione per questo sport. Anxhelo, quasi per caso, viene notato dalla Virtus Divino Amore mentre gioca in un campetto vicino l'impianto sportivo della società. “Giocava al campetto della parrocchia – ci racconta Gianluca Massimi, amministratore delegato della Virtus – gli abbiamo chiesto di fare un allenamento con noi e lui ha accettato. E' bastato vederlo una volta sola per capire che aveva una marcia in più”. Da qui la Virtus Divino Amore lo accoglie quasi come fosse uno di famiglia: “Gli abbiamo dato una mano a trovare un lavoro e poi nelle pratiche per il tesseramento. Si è dimostrato un ragazzo d'oro che ha sempre aiutato tutti appena ha potuto e poi in tanti gli hanno chiesto di andare a giocare da loro ma lui è sempre rimasto con noi proprio per l'affetto e il rapporto che si è creato in questi mesi”.


Dalla Prima Categoria alla Primavera L'avventura calcistica di Anxhelo Vrapi in Italia comincia però solo ad Ottobre, data in cui arriva il transfer dall'Albania e la Virtus Divino Amore può finalmente farlo scendere in campo. Centrocampista centrale dal fisico imponente, è alto un metro e novanta, ma può giocare praticamente ovunque e in Prima Categoria impiega poco a lasciare un segno indelebile tant'è che alla porta del club bussa addirittura lo Spezia. La società ligure lo ha chiamato così per un provino di 4 giorni con la Primavera. Vrapi ha fatto quello che sa far meglio, giocare a calcio e pare che i bianconeri abbiano apprezzato, pronti a richiamarlo per tenerlo d'occhio da vicino questo classe '99. Alla Virtus incrociano le dita e fanno il tifo per lui: “Per noi è come un figlio – chiude Massimi – è un ragazzo eccezionale e spero per lui che riesca ad avversare il suo sogno. Perchè sinceramente questo campionato gli va davvero troppo stretto”. La favola di Anxhelo Vrapi è appena cominciata ma già non vediamo l'ora di scoprire come finirà...

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE