Cerca

la finale

Lo Scudetto è ancora dell'Inter: Fiorentina ko ai supplementari

Le reti di Colidio e Rover all'extra time regalano ai meneghini il nono tricolore della loro storia

10 Giugno 2018

L'Inter alza la Coppa (foto LegaSerieA)

L'Inter alza la Coppa (foto LegaSerieA)

L'Inter alza la Coppa (foto LegaSerieA)

L'Inter si laurea Campione d'Italia 2017/2018 superando in Finale al Mapei Stadium la Fiorentina per 2-0, grazie alle reti di Facundo Colidio e Rover.


Un'Inter da record, che conquista il secondo titolo consecutivo e aggancia il Torino primatista di Scudetti a quota 9. Un altro trofeo da mettere in bacheca per mister Stefano Vecchi, che in quattro anni ha vinto due Scudetti, una Primavera TIM Cup e una Supercoppa Primavera TIM.


Nel primo tempo è l'Inter che prova a fare la partita, come dimostrano i dati del possesso palla (57% a favore dei nerazzurri), andando al tiro per sei volte, con Cerofolini impegnato in due occasioni. La Viola ha, invece, cercato di contenere le incursioni avversarie e di colpire in contropiede con Gori e Sottil e, dal 21', ha dovuto fare a meno del suo Capitano Diakhate, uscito per infortunio.


Nella ripresa è tutta un'altra partita. Al 46', Inter subito pericolosa con Colidio, che devia sottoporta il cross di Emmers, ma Cerofolini si fa trovare pronto e salva tutto. Un minuto più tardi, la Fiorentina guadagna un'ottima punizione dal limite con Gori, l'attaccante si incarica della battuta ma il suo tiro finisce alto sopra la traversa. Sono sempre i nerazzurri a creare le azioni più pericolose, trascinati da Zaniolo, Pompetti e Colidio, ma i ragazzi di mister Vecchi non trovano le chiavi per scardinare la difesa viola e i tempi regolamentari si chiudono a reti inviolate.

Il gol che sblocca il match arriva al 4' del primo tempo supplementare: Cerofolini si supera parando il diagonale di Zaniolo, ma non può nulla sul tap-in vincente di Colidio, che sigla con il destro la rete del vantaggio nerazzurro. La Viola ha l'occasione di pareggiare al 105', quando il neo entrato Marozzi devia di testa il cross di Ranieri con il pallone che termina di poco alto sopra la traversa. A chiudere i giochi ci pensa Rover al 106': Sala si invola sulla fascia e calcia forte e teso, Cerofolini respinge con i pugni ma manda il pallone a sbattere sulle gambe di Rover, che sigla il raddoppio. L'Inter vince il Campionato Primavera 1 TIM 2017/2018 - Trofeo "G. Facchetti e si laurea Campione d'Italia.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE