Cerca

il torneo

Roma, Celar in stato di grazia! Spal al tappeto con onore

Nella semifinale del Torneo Città di Vignola, la squadra di De Rossi supera gli emiliani grazie alla tripletta dello sloveno e al sigillo di Pezzella. L'orgoglio non basta ai biancocelesti

22 Agosto 2018

Celar, tripletta per lui (©Serino)

Celar, tripletta per lui (©Serino)

TORNEO CITTÀ DI VIGNOLA - SEMIFINALE

ROMA - SPAL 4-3

ROMA Cardinali, Bouah, Semeraro, Bianda, Cargnelutti, Pezzella, D’Orazio, Greco, Celar, Riccardi, Cangiano PANCHINA Zamarion, Trasciani, Santese, Parodi, Nigro, Simonetti, Silipo, Bucri, Besuijen, Buso ALLENATORE De Rossi

SPAL Seri, Coulange, Farcas, Salvi, Esposito, Nikolic, Notaristefano, Spina, Clement, Cuellar, Martina PANCHINA Fallani, Pessot, Valesani, Biolcati, Aziz, De Angelis, Mazzoni, Uzela, Chakir, Minaj, Campi, Alessio ALLENATORE Cottafava

MARCATORI Celar 3'pt, 4'pt, 30'pt (R), Pezzella 18'pt (R), Clement 22'pt (S), Chakir 11'st, 20'st (S)

ARBITRO Morucci di Modena


Celar, tripletta per lui (©Serino)

Sarà Roma-Sassuolo la finalissima della 50ª edizione del Torneo Città di Vignola. La squadra di Alberto De Rossi raggiunge i neroverdi all'ultimo atto della manifestazione, grazie al poker rifilato alla Spal seppur con qualche patema d'animo nel finale di gara. I giallorossi partono in quinta guidati da un Celar in stato di grazia, capace di realizzare una doppietta in appena quattro minuti che sembra mettere già una chiara ipoteca sul match. Lo sloveno prima insacca di testa su cross di Semeraro, poi scavalca Seri con un tocco morbido per l'immediato 2-0. Al 18' gara che si fa sempre più in discesa per la Roma, che triplica con la bellissima conclusione di Pezzella, ma qualche istante più tardi la Spal ha un sussulto d'orgoglio e accorcia le distanze con Clement. Prima dell'intervallo sale in cattedra ancora Celar, il quale stavolta gira alla perfezione su cross di Bouah, realizzando la tripletta personale e il poker giallorosso. Finita qui? Neanche per sogno, perché la Spal non ne vuole sapere di arrendersi e con il neo entrato Chakir (doppietta) si rifà sotto fino al 4-3. La squadra di De Rossi accusa il colpo e sembra impaurita, tant'è che i ferraresi sfiorano quello che sarebbe stato un clamoroso pareggio con Martina, il cui tiro sfiora di poco il palo e termina sul fondo. Finisce così 4-3, la Roma vince e giovedì, in finale, proverà ad avere la meglio sul Sassuolo per conquistare il trofeo per la seconda volta.



Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni