Cerca

FOCUS

I Ciociari son tornati! Frosinone è l'ora del grande derby

La straordinaria vittoria contro il Lecce ha rilanciato i giallazzurri di D'Antoni nella corsa playoff. Dalla Lazio al Crotone tre finali

04 Marzo 2019

Il Frosinone pronto per la volata finale ©DeCesaris

Il Frosinone pronto per la volata finale ©DeCesaris

Il Frosinone pronto per la volata finale ©DeCesaris

Frosinone is on fire! Si è accesa nel momento caldo della stagione, a un passo dall'inizio della Primavera. Con Federico Dionisi nel ruolo di chioccia dei giovani giallazzurri e un gioco di squadra, bellissima copia rispetto a quello degli ultimi incontri. I ragazzi di David D'Antoni non vincevano in casa dal lontano 8 dicembre 2018: Frosinone-Crotone 2-1, doppietta di Andrea Errico. Casa per un sabato mattina è diventato il “Benito Stirpe”.

Se fosse sempre "Stirpe", qui una marcia in più

Un grande Frosinone nello stadio dei grandi ha steso il Lecce. La prima alla “scala del calcio ciociaro” rimarrà indelebile nella memoria di Marcianò, Cerroni, Esposito, Verde, Angeli, Tonetto, Natalucci, Obleac, Errico e Simonelli. Omettiamo Dionisi, tornato a sette mesi di distanza dall'infortunio al crociato. Le presenze con Betis Siviglia e Sudtirol avevano rappresentato lo spartiacque tra l'inizio del secondo campionato di Serie A per i ciociari e lo stop forzato per l'attaccante reatino. Per lui non è stata "emozione da prima volta". Per i suoi compagni per un giorno sì: sono stati "On Fire" come i tiratori da tre della NBA:  uno stadio ha tifato per il Frosinone del futuro. Questo palcoscenico ha dato un paio di marce in più? Sembra proprio di sì, la magica atmosfera di un teatro dei sogni in miniatura risveglia motivazioni nascoste. E forse qui aumentano i rimpianti se si pensa ai punti persi e alle prestazioni incolori di Cosenza e in casa con il Foggia e il Livorno. Tra cinque giorni il derby con la Lazio, la classica sfida che “si prepara da sola” e sfugge a ogni pronostico. Servirebbe un incastro di risultati da cubo di Rubik al raggiungimento dei playoff: un'impresa da livello "campione" a FIFA. Sul prato dei campioni però, i leoni hanno mostrato la loro versione deluxe. Belli, bellissimi. La miglior risposta è sempre il campo.  E sabato il Cavaliere Benito Stirpe nella sua "bombonera" ciociara ha visto il luccichio chiarissimo di quanto sforna il Frosinone Calcio. Fateli giocare sempre allo Stadio. Il "Frosinone Park", dove tutto si accende, dove i ragazzi vanno a mille. E il loro cuore batte e si emoziona. Nel parco dei sogni. 



Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE