Cerca

Speciale derby

Sabato c'è Rieti-Viterbese. Parlano i due capitani

A poche ore da una delle partite più importanti dell'anno, ecco le sensazioni dei due giocatori che scenderanno in campo con la fascia al braccio

03 Ottobre 2019

Esposito (a sinistra) e Giannetti (a destra), i capitani di Rieti e Viterbese

Esposito (a sinistra) e Giannetti (a destra), i capitani di Rieti e Viterbese

E' il giorno che segni in rosso sul calendario. E' la giornata che aspetti per un anno intero. E' la partita per cui dai tutto.  E' l'incontro in cui vai anche oltre le tue possibilità, pur di portarlo a casa. Il triplice fischio del turno precedente non segna la fine della settimana in cui hai lavorato e sudato per conquistare i tre punti, bensì l'inizio di sette giorni di fuoco. Sette giorni in cui negli allenamenti, al minimo calo d'intensità, redarguisci il tuo compagno con un: "Sveglia, ci aspetta una battaglia". Hai lo stomaco contorto di giorno e non dormi di notte, ma riesci a sognare lo stesso, ad occhi aperti. Che sia di Serie A, di Champions League o di Berretti, poco importa. Un derby è sempre un derby e non sarà mai una partita come le altre. Sabato c'è Rieti-Viterbese, una partita fondamentale, sia per il morale che per la classifica. Ecco le sensazioni ed i pensieri dei due capitani.


Esposito (a sinistra) e Giannetti (a destra), i capitani di Rieti e Viterbese


Per i padroni di casa scenderà in campo con la fascia al braccio Cristian Esposito, centrocampista centrale nella formazione del tecnico Pezzotti che commenta così: "E' una partita importantissima e la stiamo preparando nel migliore dei modi. Sappiamo di affrontare una squadra solida e molto organizzata, ma questo non ci spaventa, anzi, ci carica. Il mister sta lavorando molto sotto l'aspetto mentale per far sì che arriviamo tranquilli al grande appuntamento. La sconfitta di sabato non frena il nostro entusiasmo, siamo convinti di poter fare un'ottima partita secondo quelle che sono le nostre idee". Il capitano gialloblu, Alessandro Giannetti, difensore nello scacchiere di Boccolini, afferma: "Il derby è una partita sempre sentita ma che comunque porta tre punti come tutte le altre. Affronteremo gli avversari cercando di far prevalere il nostro gioco, ci siamo allenati bene in settimana e speriamo di raccogliere sabato i frutti del nostro lavoro. Come detto è un match importante ma scenderemo in campo con la stessa mentalità di sempre".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE