Cerca

Italia U20

Un'Italia determinata cala il poker. Svizzera sconfitta

I ragazzi del CT Franceschini vincono ai danni degli elvetici conquistando tre punti che permettono agli Azzurri di difendere la vetta del girone

18 Novembre 2019

Daniele Franceschini, CT dell'Italia Under 20 ©Figc

Daniele Franceschini, CT dell'Italia Under 20 ©Figc

UNDER 20 ELITE LEAGUE - 5ª GIORNATA

ITALIA-SVIZZERA 4-2


ITALIA Ghidotti, Fiordaliso (15'st Bellanova), Buongiorno, Delli Carri (40'st Bellodi), Frabotta, Portanova (40'st Alberico), Danzi (22'st Mallamo), Colpani (40'st' Nicolussi Caviglia), Vignato (40'st Errico), Olivieri (22'st Borrelli), André Anderson (15'st Raspadori PANCHINA Gemello, Lovato ALLENATORE Franceschini

SVIZZERA Keller, Kamberi, Bares (36'st Amdouni), Souare, Ouattara (36'st Müller), Marchand, Aliu, Schüpbach, Haile-Selassie (36'st Lorenzo González), Rustemoski (36'st Medja), Lukembila (27'st Burkart) PANCHINA Saipi, Antunes, Hefti, Jankowsky, Kronig, Fehr ALLENATORE Gabriele


MARCATORI Marchand 2'pt rig. (S), Portanova 25'pt (I), Haile-Selassie 41'pt (S), Frabotta 3'st (I), Delli Carri 7'st (I), Borrelli 30'st (I)

ARBITRO Godinho (Portogallo) ASSISTENTI Ribeiro e Jesus (Portogallo) QUARTO UFFICIALE Serra (Italia)

NOTE Ammoniti Delli Carri, Frabotta, Kamberi


Daniele Franceschini, CT dell'Italia Under 20 ©Figc

Nella 5ª giornata del Girone Unico dell'Under 20 Elite League l'Italia del CT Daniele Franceschini vince per 4-2 contro la Svizzera difendendo la vetta del raggruppamento. Il match contro gli elvetici parte in salita per gli Azzurri che vanno subito sotto: Delli Carri atterra Rustemovski in area, per il direttore non ci sono dubi, calcio di rigore. Dal dischetto va Marchand che non sbaglia e fa 0-1. I padroni di casa replicano con il tiro di Portanova che s'infrange sul palo. Il pareggio è nell'aria e si materializza al 21': Olivieri serve Portanova che sorprende Keller con un dolce tocco sotto, 1-1! Allo scadere della prima frazione gli ospiti si portano nuovamente avanti con il gol di Haile-Selassie, la conclusione di prima su assist di Schüpbach non lascia scampo a Ghidotti. Le due squadre rientrano negli spogliatoi sul parziale di 1-2, Il CT Franceschini si fa sentire dai suoi ragazzi che tornano in campo con un piglio diverso e ristabiliscono la parità in avvio di secondo tempo grazie al tiro a giro di Frabotta. L'Italia prende coraggio, la Svizzera accusa il contraccolpo psicologico e subisce la terza rete, questa volta messa a segno da Delli Carri con un colpo di testa. Il difensore centrale si fa così perdonare per il fallo da rigore commesso ad inizio partita. Il pescarese Borrelli chiude i giochi attorno alla mezz'ora per il definitivo 4-2.  

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni

Dalle altre sezioni