Cerca

Focus

Lazio, uno sguardo ai reparti: ecco il centrocampo di Menichini

Andiamo a vedere attraverso i numeri e le prestazioni l'andamento del centrocampo biancoceleste

21 Marzo 2020

Lazio, uno sguardo ai reparti: ecco il centrocampo di Menichini

Image title

Dopo aver visto la difesa, andiamo a dare uno sguardo al centrocampo della Lazio di Menichini. Un reparto che quest'anno ha visto cambiare faccia tante e tante volte. Il motivo principale è stata la staffetta messa in atto tra due "over" del settore: stiamo parlando di Minala e Anderson. I due fuoriquota hanno fatto diverse presenze durante la prima parte di stagione, più precisamente durante il girone d'andata. Il primo aveva preso le chiavi del centrocampo fino alla sfida con la Roma, il secondo invece è stato protagonista dal derby in poi, meritandosi anche la promozione in prima squadra. E allora quello spazio se l'è preso Bianchi. Il centrocampista biancoceleste ha scalato le gerarchie con il tempo, conquistando con sudore una maglia da titolare. Centrale atipico, dalla struttura fisica importante, codiuvata peró da una buonissima tecnica. Non a caso è lui a gestire, insieme a Falbo, le punizioni più pericolose. A combattersi il posto Marino, il neo arrivo in casa Lazio, che dal mercato di gennaio ha pescato tanto e sembra averlo fatto bene. Da Bianchi e Marino si passa a Bertini. Mezz'ala di quantità. Un centrocampista a tutto campo e questo gli è valso un posto tra gli undici in pianta stabile. Per l'altro compagno di reparto si deve ricercare tra un pó di nomi. Czyz sembra essere spesso la prima scelta, per la sua qualità in mezzo al campo e la capacità di farsi vedere anche in avanti. Shehu invece è più duttile. Buona gamba, tant'è che ha fatto anche l'esterno e buoni tempi di inserimento. Un reparto abbastanza equilibrato, senza nessuno che spicca, ma con qualcuno che difficilmente va sotto la sufficienza. Chi puó dare la svolta in questo senso è Lico. Un possibile nuova scoperta del DS. Arrivato dallo Sporting Lisbona, nella sua prima e unica partita ha fatto intravedere sprazzi di ottimo gioco. Tecnica e movimenti alla Correa, Tare spera di aver fatto un nuovo colpaccio, per portare la Lazio alla salvezza. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE