Cerca

focus

Lazio, Falbo in rampa di lancio: è pronto a prendere il volo

Il giocatore della Primavera di Menichini è stato aggregato in pianta stabile con la Prima Squadra

04 Giugno 2020

Luca Falbo @DeCesaris

Luca Falbo @DeCesaris

Luca Falbo @DeCesaris

Era il 12 dicembre dello scorso anno quando in Francia, in un Rennes-Lazio di Europa League, la lavagnetta elettronica a bordocampo illuminava di un colore verde il numero 52. Nessun errore, nessuno sbaglio ma un evento che qualcuno ricorda molto bene. Sicuramente tra questi c'è Luca Falbo, visto che quel numero faceva riferimento alla sua maglia e quell'evento era l'esordio tra i professionisti del giovane esterno biancoceleste. Una data indimenticabile, un numero da stampare e mettere nella propria cameretta. Da quel momento lì Falbo di strada ne ha fatta tanta. Si è imposto con prepotenza in Primavera, diventando il punto di riferimento di un gruppo che ha fatto tanto affidamento alle capacità e alle qualità dell'esterno per puntare alla salvezza. Ma la scalata non si è fermata alla Primavera. Le sue comparsate negli allenamenti della Prima Squadra infatti sono diventate sempre più frequenti; con la sua voglia e la sua dedizione al lavoro, Falbo ha ottenuto la fiducia di Inzaghi, il quale si sà essere un grande estimatore dei giovani talenti, ma soprattutto un allenatore che non ha paura a metterli in campo all'occorrenza. Una corsa però che sembrava essersi fermata con lo stop dei campionati proprio sul più bello. Ma quando le squadre di Serie A, tra cui la Lazio, sono tornate ad allenarsi c'era una sorpresa ad attendere il giocatore classe 2000: Inzaghi lo voleva con lui per tutto il tempo della preparazione in vista della ripresa. Così Falbo è tornato ad allenarsi, ma stavolta tra i grandi. Ad attenderlo Immobile&Co. che lo hanno accolto alla grande, in un gruppo come quello biancoceleste che a detta di tutti ha preso sempre più le sembianze di una famiglia. Lavorare sodo e correre più degli altri, sono questi i diktat fondamentali nelle giornate a Formello di Luca Falbo. Mettersi in mostra il più possibile, per entrare definitivamente in una squadra che sta inseguendo un sogno del quale l'esterno vuole far parte. Inoltre non c'è da sottovalutare l'ipotesi per cui Falbo non possa diventare complice di quel sogno: Lulic è ancora fuori per infortunio e l'unico esterno sinistro di ruolo per il 3-5-2 di Inzaghi risulta essere Jony. Falbo è consapevole della situazione, si scenderà in campo ogni 3 giorni fino ad agosto e la possibilità di giocare ci potrebbe essere. Quindi sarà fondamentale farsi trovare pronto, perchè quel numero 52 che si era illuminato nella notte di Rennes potrebbe nuovemente riprendere colore questa estate, con Falbo che è pronto a segnare sul calendario una nuova data da ricordare.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE