Cerca

Il punto

Non chiamatele matricole! Buon esordio per Milan, Ascoli e Spal

Le tre neopromosse dal campionato cadetto non hanno certamente sfigurato al debutto stagionale

21 Settembre 2020

Non chiamatele matricole! Buon esordio per Milan, Ascoli e Spal

 A giudicare il percorso compiuto lo scorso anno si poteva intuire che non sarebbero certo arrivate in Primavera 1 per fare una semplice comparsa. Nella passata stagione Milan e Ascoli hanno letteralmente dominato i rispettivi gironi, mentre la Spal ha ottenuto la promozione d'ufficio essendo stata la miglior seconda nei due raggruppamenti. La prima giornata del campionato 2020/2021 ha confermato che le tre neopromosse hanno iniziato positivamente questa annata.


Milan: una piccola grande vittoria in casa del Cagliari

Tonin ©De Cesaris

Il debutto del diavolo non è stato propriamente semplice, almeno sulla carta, considerando l'entusiasmante cammino dei rossoblu fino allo stop dei campionati. I sardi erano in seconda posizione alle spalle dell'indomabile Atalanta, precedendo squadre del calibro di Inter, Juventus e Roma. Ad Asseminello la formazione milanese si è presentata senza alcun timore riverenziale, giocandosi le proprie carte a viso aperto. I ragazzi di Federico Giunti si sono imposti di misura in casa del Cagliari grazie alla rete di Enrico Di Gesù ad inizio ripresa, fortunato e cinico nella circostanza a sfruttare una sorta di mischia in area di rigore. Tra una settimana arriva un altro banco di prova notevole per il Milan con i rossoneri che saranno chiamati ad affrontare la grande Dea che ha pareggiato con la Juventus all'esordio.


SPAL: buon pari in casa del Genoa

Gli spallini si sono dovuti accontentare di un punto in terra ligure ma la compagine guidata da Giuseppe Scurto ha messo in mostra una prova sicuramente positiva. Il gol al 12' del difensore Owolabi-Belewu ha fatto esplodere di gioia i biancazzurri, gioia che si è poi ridotta quando al primo giro di lancette della ripresa l'ex Roma Estrella Galeazzi ha pareggiato i conti. Il marcatore della SPAL, tra le altre cose, è stata una vera e propria sorpresa in Emilia, considerando il suo approdo da svincolato alla corte degli estensi.


Ascoli: un gol al 96' non cancella la prova maiuscola dei bianconeri

Come analizzato nell'articolo sul nostro giornale cartaceo, nel match di apertura del campionato di Primavera 1 tra Ascoli e Roma, alla formazione di Guillermo Abascal resta sicuramente l'amaro in bocca per il risultato ottenuto. Ma un risultato può essere condizionato da tanti fattori, la grande prestazione di Alagna e compagni non viene cancellata dalla rete di Tall allo scadere. I bianconeri hanno dimostrato di potersela giocare eccome nel massimo campionato giovanile. L'impronta del tecnico spagnolo sulla sua squadra è ben visibile: difesa altissima, tanto da sorprendere in fuorigioco gli attaccanti capitolini in ben dieci occasioni, centrocampo solido e fantasia in avanti.


Manuel Alagna e Filippo Palazzino, i "nostri" che brillano nel professionismo

Palazzino e Alagna

Cresciuti nei settori giovanili del Lazio, i due hanno attirato le attenzioni grazie ad un'ottima prova al debutto. Il difensore centrale classe 2002 si è innalzato a leader tecnico e carismatico dei suoi. Ottima prestazione a comando della retroguardia bianconera, caratterizzata da una concentrazione invidiabile nel corso dei 90'. Le due reti segnate hanno chiuso il cerchio, e se non fosse stato per il gol sconfitta nel finale, Alagna sarebbe stato senza alcun dubbio il migliore in campo, per distacco. Ha dovuto invece contendersi la palma di migliore in campo con Junior Lamine Tall, doppietta anche per lui. Buon impatto sulla gara del funambolo Palazzino, l'esterno classe 2003 si è sistemato sulla corsia mancina creando più di qualche grattacapo alla retroguardia di Alberto De Rossi. A lui anche il merito di aver lavorato ottimamente il pallone in occasione dell'azione cha ha portato al calcio di punizione subito da Alagna, sul quale lo stesso difensore ha realizzato il momentaneo 2-2.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE