Cerca

coppa

Federici su rigore: la Corneto si aggiudica il primo round

Con un gol dal dischetto i rossoblù di Del Canuto battono la Vigor Acquapendente nell'andata degli ottavi di coppa

09 Gennaio 2019

Il gol di Federici che ha deciso il match

Il gol di Federici che ha deciso il match

OTTAVI DI FINALE COPPA PROMOZIONE ANDATA

CORNETO TARQUINIA - VIGOR ACQUAPENDENTE 1-0


CORNETO TARQUINIA Iacomini, Martelli S., Gravina, Gallinari, Roccisano, Federici, Troili, Forieri, Antonini, Loi, Massaini PANCHINA Desini, Martelli L., Suriano, Palermo, Vincenzi, Petroselli, Ventolini, Raffaelli, Catracchia

ALLENATORE Del Canuto

POL.VIGOR ACQUAPENDENTE Calza, Finocchi, Fanelli, Broccatelli, Nuccioni, Avola, Frosinini, Colonnelli, Cacciavillani, Verri, Saleppico PANCHINA Perri, Bellacima, Viviani, Zagarella, Di Giacomo, Menci, Bartoccini, Ricci

ALLENATORE Fatone
MARCATORI Federici 9' st rig.
ARBITRO Mirko Germano di Ostia Lido

ASSISTENTI Gabriele Elisino e Marco Di Bella entrambi di Ostia Lido


Il gol di Federici che ha deciso il match


Gara di andata degli ottavi di finale inerenti la Coppa per club di Promozione e sfida tutta viterbese a via Raffaello Sanzio, campo Liviano Bonelli, tra la Corneto Tarquinia e la Vigor Acquapendente.

Del Canuto perde due bocche da fuoco come Pastorelli e Catracchia per l’occasione, Fatone invece propone il tridente titolare sin dal primo minuto.


La gara si mantiene sostanzialmente equilibrata anche se, la compagine acquesina appare più brillante rispetto all’attuale medaglia di bronzo del girone A. Nei primi 45 minuti di gioco da annotare due occasioni da rete tutte appannaggio dei ragazzi diretti da Riccardo Fatone, pericolosi prima con la punta sudamericana Dante Isla Cacciavillani, poi col forte esterno Manuel Saleppico. Nella ripresa si scuote la compagine di casa e già al nono passa grazie ad un calcio di rigore apparso netto concesso dal signor Germano per fallo su Simone Martelli: penalty trasformato, in maniera impeccabile con l’interno collo sinistro ad incrociare, dal trentenne Daniele Federici, abile in questa maniera a spiazzare il numero uno giallo blu Calza. La Vigor Acquapendente accusa il colpo, naturalmente si riorganizza mentalmente, provando ad arpionare un pari importante in ottica qualificazione ai quarti.

Ad ogni modo, la retroguardia della Corneto Tarquinia, regge l’urto della pressione offensiva gialloblù sopratutto in una circostanza, quando Cacciavillani con un colpo di testa batte Iacomini ma trova tra lui e la rete del pari un difensore rossoblu ad ergersi a muro. Per il passaggio del turno sarà decisiva la gara tra 14 giorni, in programma allo stadio Dante Vitali di Acquapendente.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE