Cerca

focus

Gatta, Ushe e Maresca: tre così sono da podio

Tutto il Riano contro il Giardinetti ha offerto una prestazione di squadra mostruosa. Ma il reparto avanzato ha dimostrato cose incredibile

12 Marzo 2019

Gino Ushe, a sinistra, con Matteo Gatta dopo il termine della gara ©GazReg

Gino Ushe, a sinistra, con Matteo Gatta dopo il termine della gara ©GazReg

Il Riano contro il Giardinetti ha offerto una grandissima prestazione di squadra, mettendo al tappeto una delle dirette concorrenti per un piazzamento play off. Una corsa davvero combattuta e che si risolverà all'ultimo istante. Se la squadra di Forte va premiata tutta per come ha saputo intrerpretare la gara, giocatori entrati a gara in corso compresi, va fatto un encomio particolare ai tre d'attacco che hanno guidato l'assalto alla porta biancorossa, mettendo dentro tre gol. 


Matteo Gatta

Gino Ushe, a sinistra, con Matteo Gatta dopo il termine della gara ©GazReg

Numero 10 sulle spalle, qualita da trequartista e grinta da mediano. L'ex Vicovaro ha offerto tutto il suo repertorio, compresa una rouleta nelle prime battute del match (clicca qui per vederla). E' entrato in tutte le azioni che hanno portato al gol i tiberini ed è stato sostituito soltanto a risultato acquisito. Ha svariato su tutto il campo regalando palloni e contrasti determinanti. Nell'azione che porta al raddoppio dei rossoblù c'è tutto il suo match. Piede duro per contrastare l'avversario, recupero palla e lancio geniale per Maresca che poi controlla e serve Ushe per il 2-0.  Giocatore determinate.


Gino Ushe

Ha avuto il compito più semplice rispetto ai tre, ma è sicuramente anche quello più importante, buttarla dentro. I gol che ha realizzato contro il Giardinetti non sono stati incredibili da vedere, ma sicuramente hanno reso felici i sostenitori dell'Urbani. Va detto che per fare un gol all'apparenza semplice bisogna anche essere bravi nel sapersi far trovar pronti sotto porta ed il movimento che l'ex Perconti ha fatto contro il Giardinetti è la dimostrazione di un lavoro fatto in settimana che ha portato ottimi frutti. 


Simone Maresca
Simone Maresca: tanti chilometri e tanta qualità ©GazReg

Ha fatto tante volte su e giù sulla fascia, diventando imprendibile per gli avversari. Oltre ad una velocità notevole che gli ha permesso di scappare, ha dimostrato di saper gestire al meglio tutti i palloni del match. Giocando sul filo del fuorigioco ha fatto spesso saltare il banco ed ha anche sfiorato il gol personale in più di un'occasione. In un intervista rilasciata alla nostra testata Forte ha detto che ha aggiunto qualcosa in più alla rosa col suo arrivo. Ora abbiamo capito perché. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE