Cerca

l'intervista

Pancotto: "Primato? Ci proviamo. Felice della scelta CPC"

Il portiere dei rossi portuali è arrivato in estate e si è imposto con un gran rendimento. Domenica scorsa è stato il migliore in campo

05 Aprile 2019

Leonardo Pancotto ©De Luca

Leonardo Pancotto ©De Luca

Leonardo Pancotto ©De Luca

Contro la Monti Cimini ha completamente ripagato la fiducia che in lui ripone Paolo Caputo. Il tecnico della CPC non ha avuto nessuna esitazione nel lanciarlo nella mischia di un match determinante per le sorti del campionato dei portuali. Leonardo Pancotto ha offerto una prestazione da applausi, si è guadagnato un posto nella nostra Top 5 e poi nel sondaggio, che ha vinto. Il primo dei civitavecchiesi a farcela

Che partita è stata contro la Cimini?"E' stata una bella partita, emozionante. Essere decisivo con i grandi ha tutto un altro sapore rispetto a quando lo potevo essere nel settore giovanile o con l'Under 19. Non sei più il ragazzino che viene messo in campo perché deve giocare in quanto Under, ma c'è il tuo nome anche su un'impresa della tua squadra. Vuol dire che conti qualcosa, quella vittoria è più tua"

Primo posto, è dura..."Certamente, è dura. Finché la matematica non ci condanno noi lottiamo. Però come loro non hanno sbagliato anche noi puntiamo a non sbagliare mai. Abbiamo anche la possibilità di andare in Eccellenza tramite la Coppa. La semifinale di andata è stata un trionfo e siamo ad un passo dalla finale. Certamente nella gara di ritorno contro la Vis Sezze dovremo scendere in campo non pensando a quella sfida, ma cercando di fare del nostro meglio. La qualificazione è nelle nostre mani, nel calcio può succedere di tutto, ma dobbiamo evitare brutte figure e, ovviamente, l'eliminazione"

Come valuti la tua prima stagione tra i grandi? "L'anno scorso avevo già esordito con al Vigor Perconti in Promozione, quindi possiamo dire che la mia prima stagione in prima squadra sia questa, con la mia presenza in pianta stabile. Mi alterno con Nunziata, è Caputo che fa tutto le scelte del caso. Anche lui (l'altro portiere) è molto forte. Le scelte vengono fatte praticamente gara per gara a seconda di quello che ha in testa il mister. Valuto molto positivamente la mia stagione. Avevo bisogno di sentirmi importante. Cercherò di fare il meglio possibile da qui alla fine per confermarmi. Una promozione in Eccellenza sarebbe fantastica e per me restare qui anche in futuro è un obiettivo. Mi trovo molto bene, sono di Tarquinia, ed è perfetto per coniugare calcio e studio. Ho voglia di iscrivermi all'università e quindi quale posto migliore se non qui per fare calcio e provare a crescere? Sono indeciso tra Economia e Giurisprudenza. Vi farò sapere (ride ndr)". 

Ringraziamenti Nel finale, come ogni vittoria richiede, arriva una parola per chi ha concorso ad ottenerla. "Vorrei ringraziare la società, la mia famiglia e poi Alessio De Luca, il fotografo della CPC. So che grazie a lui sono arrivati diversi voti, quindi oltre che un ottimo fotografo è anche un grande "portatore di Mi Piace (ride di nuovo ndr)". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE