Cerca

PLAY OFF

Pontinia in Eccellenza! Rogato e Coia regolano la Cimini

Con la conquista della semifinale play off i granata sono (quasi) certamente nella massima categoria regionale

02 Giugno 2019

L'esultanza del Pontinia (foto GazReg)

L'esultanza del Pontinia (foto GazReg)

PROMOZIONE - SEMIFINALE PLAY OFF

POLISPORTIVA MONTI CIMINI - PONTINIA 0-2


PMC Nencione 5.5, Balletti 5.5, Di Battista 6.5, Paolessi 5, Sabatino 6, Piergentili 5.5, Fazioli 6 (28'st Prince 6), Andreoli 6 (23'st Ergottino 6), Fanasca 6, Zhar 6.5, Sey 6 PANCHINA Pantaloni, Filesi, Buzzi, Nacioglu, Baldini, Medori ALLENATORE Cammillucci

PONTINIA Ristic 7, Bottoni 7, Toto 6.5, Vezzoli 6.5, Rogato 7.5, Roani 6.5, D'Amato 6 (49'st Brizzi sv), Schiavon 6.5 (40'st Seghetti sv), Coia 8 (47'st Vanzari sv), Peressini 6.5, Costanzi 6.5 (36'st Dell'Isola sv) PANCHINA Cerocchi, Stefanelli, Piersanti, Di Girolamo, Forzan ALLENATORE Cencia

MARCATORI Rogato 41'pt, Coia 15'st

ARBITRO Pica di Roma 1 ASSISTENTI Brizzi di Aprilia e Perna di Roma 1

NOTE Ammoniti Zhar, Rogato, Coia, Stefanelli


L'esultanza del Pontinia (foto GazReg)

Il Pontinia è in Eccellenza. Non ancora ufficialmente, ma al 99% i ragazzi di mister Fabrizio Cencia, l'anno prossimo, giocheranno nella massima categoria regionale. All'Anco Marzio sono bastati due gol – all'inglese – ai granata per abbattere la Polisportiva Monti Cimini. Primo tempo molto equilibrato e contratto. Le due squadre si studiano, si rispettano e provano a cercare il varco giusto. Il primo vero caldo di stagione e la posta in palio fanno il resto. La compagine giallonera annusa l’area avversaria al 10’; calcio d’angolo a spiovere sul secondo palo dove Zhar, con un poderoso stacco aereo, arriva più in alto di tutti depositando il pallone di poco sopra la traversa. Una manciata di minuti più tardi è Peressini che va a prendere le misure dalla trequarti. Il numero 10 granata tenta la fortuna dalla distanza senza centrare il bersaglio grosso. Nel finale, a pochi minuti dall’intervallo, il Pontinia sblocca la partita. Uno schema da calcio d’angolo libera Vezzoli al limite dell’area, il suo pallone messo dolcemente sul secondo palo termina sull’incornata vincente di Rogato. La sfera s’infila sul palo lontano e la squadra di mister Cencia fa festa. Nella seconda frazione di gara il ritmo della squadra allenata da mister Cammillucci aumenta. La prima chance della ripresa è, però, ancora per il Pontinia. D'Amato impatta il pallone al volo da buona posizione mandando alta la propria traiettoria. Al quarto d'ora Di Battista scuote la Cimini con un tiro insidioso che sibila alla destra del palo. Al 17' i ragazzi di Fabrizio Cencia trovano il raddoppio. Ancora da calcio d'angolo. Questa volta il corner viene battuto direttamente in area dove Alessandro Coia, da rapace qual è, svetta e insacca alle spalle di Nencione. La Cimini non ci sta e lo dimostra poco dopo. Zhar si incunea in area rivale, tira sul primo palo ma Ristic è in grande forma. L'estremo difensore granata è in stato di grazia e lo dimostra più tardi con due super parate. Prima, al 35', sul tiro, tra l'altro deviato, di Sabatino. Più tardi, nel finale, anche sulla conclusione a botta sicura di Andreoli. Con la sforbiciata plastica di D'Amato arriva il triplice fischio che fa partire la festa del Pontinia per la conquistata finale play off.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE