Cerca

focus

Due bomber a secco: Gatta ruba la scena a tutti

La sfida tra La Rustica e Riano proponeva il confronto Simonetta-Toncelli, che ha deluso. A prendersi la scena è stato il numero

15 Ottobre 2019

Matteo Gatta abbracciato dopo aver segnato la rete del vantaggio contro il La Rustica ©GazReg

Matteo Gatta abbracciato dopo aver segnato la rete del vantaggio contro il La Rustica ©GazReg

L'attesa, oltre che per il match in sé prima di La Rustica - Riano era anche per vedere all'opera due dei bomber più importanti della scena del torneo cadetto: Alessandro Simonetta e Thomas Toncelli. Giocatori in grado di cambiare il destino di una squadra a suon di gol. Attesa però tradita dal risultato abbastanza deludente dei due in campo, numeri alla mano, niente di più semplice. Entrambi rimasti a secco, hanno latitato anche in area avversaria in termini di azioni pericolose. Insomma, da due calibri del genere ci aspettavamo sicuramente di più. Ad uscire vincitore, quindi, alla fine, è stato il protagonista non annunciato, quel Matteo Gatta capace di incantare e di essere decisivo. 
Matteo Gatta abbracciato dopo aver segnato la rete del vantaggio contro il La Rustica ©GazReg

Alessandro Simonetta

Seppur di un'inezia il duello tra bomber se l'è comunque aggiudicato il centravanti del La Rustica. Più presente nel gioco e caduto meno in errore, oltre a fornire l'assist per il gol, seppure inutile, di Spinetti. Il 9 biancorosso ha collezionato 6 passaggi riusciti (al confronto di uno sbagliato) ha vinto due contrasti ed è riuscito ad operare due dribbling vincenti. La parte negativa riguarda le due palle perse, i tre cross dalla sinistra che sono stati intercettati dalla difesa ospite, così come il lancio da sinistra a destra per un compagno nella ripresa. Un tiro ribattuto ed uno fuori (di testa) sono stati la sua massima espressione offensiva.


Thomas Toncelli

Ha sofferto molto le difficoltà del Riano nel primo tempo, che non lo ha servito a dovere, ma anche l'ex Guidonia non ha offerto una gran prestazione, ha sicuramente vissuto giorni migliori. Ha preso tante botte, vero (tre falli subiti), ma si è anche fatto sentire (due falli commessi ed in contrasto vinto). La difficoltà nel ricevere palloni utili si è risolta in controlli a volte approssimativi con bene cinque palle perse, che mal si sommano ai due passaggi riusciti, insieme ad un cross. L'unico tiro verso la porta di Apruzzese è arrivato sullo 0-2 ed è terminato fuori di poco. 


Matteo Gatta

Dulcis in fundo, come si suol dire. L'universale dell'attacco tiberino ha giocato dall'11' della ripresa (Simonetta tutti e 95 i minuti, Toncelli una manciata in meno) ed ha totalizzato numeri importantissimi, quelli che hanno fatto la differenza e condotto il Riano al successo. Un gol, due tiri verso lo specchio, ben nove passaggi riusciti e nessuno sbagliato, un dribbling effettuato, oltre ad aver subito due falli, hanno fatto sì che si prendesse il titolo di MVP del Nuova Rustica. Una garanzia per i rossoblù anche a gara in corso. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE