Cerca

L'INTERVISTA

Novauto Pro Roma, Zappavigna: "Valorizziamo i nostri giovani"

La prima vittoria stagionale, ottenuta sul campo dello Sporting Montesacro, ha impostato il navigatore su una nuova rotta. Il tecnico pone i ragazzi al centro del progetto

24 Ottobre 2019

Novauto Pro Roma, Andrea Zappavigna

Novauto Pro Roma, Andrea Zappavigna

Novauto Pro Roma, Andrea Zappavigna

L'inizio di una nuova era. Di prestazioni costituite da razionalità, concentrazione, sacrificio e lucidità tattica che prima o poi avrebbero gioco-forza dato i risultati meritati. Non si sa se Andrea Zappavigna abbia fatto ascoltare la hit estiva di Jovanotti ai suoi ragazzi, ma la certezza è stata l'arrivo della prima vittoria in campionato per la Novauto Pro Roma. Un pirotecnico 3-4 in casa dello Sporting Montesacro: "La vittoria era importante soprattutto per sbloccarci e per il morale - dichiara Zappavigna - perché nelle prime sei partite abbiamo prodotto una grossa mole di gioco e un po' la sfortuna, un po' gli errori arbitrali non ci hanno permesso di raccogliere più dei due punti ottenuti. Durante la settimana precedente alla partita con lo Sporting, avevo chiesto meno calcio bello e più concretezza sottoporta. Tramite la video-analysis avevo intuito che soffrissero i palloni inattivi e li abbiamo sfruttati". Scientifico, metodico, valorizzatore: sì, perché i giovani sono al centro della squadra: "Domenica ho finito il match con sette "Under" in campo e strada facendo acquisiremo esperienza. Ora ci aspetta il Nomentum, un'ottima squadra che lotta per le prime posizioni. Ce la giocheremo come sempre, tenendo ben saldo il tipo di campionato da fare: un percorso tranquillo per far crescere i giovani della Pro Roma e utilizzarli il più possibile". Lo senti? Lo sento? Alla Novauto scatta la nuova era. 



Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE