Cerca

L'intervista

Cerveteri, Fracassa si sbottona "I play off sono alla portata"

I verdazzurri non partivano con i favori del pronostico, ma guardando ora la classifica è vietato nascondersi ulteriormente

29 Dicembre 2019

Daniele Fracassa (Foto GazReg)

Daniele Fracassa (Foto GazReg)

Daniele Fracassa (Foto GazReg)

Alla sedicesima giornata della scorsa stagione, la Corneto Tarquinia era in testa a quota 40 nel girone A seguita a 38 dalla CPC. Ad oggi comanda il Città di Cerveteri con 36 punti ed è una statistica oggettivamente pesante poiché i verdazzurri, a differenza della Corneto e della Cpc non sono partiti per primeggiare. E invece, il cammino degli etruschi sta, con lo scorrere del tempo, diventando da Eccellenza. “Effettivamente stiamo interpretando alla grandissima questa prima parte abbondante di campionato - esordisce Daniele Fracassa. La nostra dote migliore, credo a questo punto, sia il pragmatismo. Siamo una squadra che lavora in campo per indirizzare le fasi della partita a proprio favore". La vittoria, sofferta, contro una squadra esperta come la Vigor Acquapendente, certifica questa peculiarità. "È stata una partita complicata anche a causa del forte vento. Fondamentale è stato sbloccare presto il punteggio. In seguito ha regnato l’equilibrio, loro hanno creato nella ripresa ma è normale perché i viterbesi sono una squadra di assoluto livello". La graduatoria generale vede il Città di Cerveteri in testa con 8 punti di vantaggio sul quarto posto, allo stato attuale delle cose occupato dal Canale Monterano. “La nostra classifica -conclude l’emergente tecnico civitavecchiese- è ottima. Non possiamo e non vogliamo più nasconderci: almeno i play off sono decisamente alla nostra portata. C’è comunque ancora tanta strada da fare e francamente, non posso dire dove saremo a maggio. Reputo altresì che i miei ragazzi non siano  inferiori a nessuno: ad oggi lo hanno, con molto coraggio, ampiamente dimostrato”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE